QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°27° 
Domani 16°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 26 luglio 2017

Cultura venerdì 14 luglio 2017 ore 18:06

Il jazz è di casa al Rivellino

Venerdì sera gli Oregon, con la partecipazione di due dei componenti storici del gruppo. Sabato è la volta di Neapolitan Power

PIOMBINO — Due appuntamenti al Rivellino per la rassegna jazz organizzata dal Comune con la direzione artistica di Marino Alberti. Dopo le prime due date in piazza Bovio e Cittadella (leggi gli articoli correlati), venerdì sera, alle ore 21.30, è la volta degli Oregon al Rivellino.

I componenti storici del gruppo sono Ralph Towner (chitarra, piano, sintetizzatore, tromba), Paul Mc Candless (strumenti a fiato) e Glen Moore (contrabbasso, basso, violino, piano). Ralph Towner, Paul McCandless, Glen Moore e Collin Walcott si incontrarono con il pioniere della world music Paul Winter e dettero vita, alla fine degli anni sessanta al Paul Winter Consort. Il loro contributo fu determinante alla creazione del Winter Consort sound in composizioni quali Icarus di Ralph Towner.

Nel 1970 i quattro musicisti si separarono da Paul Winter e formarono un proprio gruppo, Oregon, dal nome dell'università. Registrarono il primo album nel 1970, ma la casa discografica fallì prima della pubblicazione del disco che fu pubblicato dalla Vanguard Records nel 1980 con il titolo Our First Record. Il primo disco pubblicato dal gruppo fu Music of Another Present Era nel 1972. Fu seguito da Distant Hills e Winter Light con i quali gli Oregon si affermarono come uno dei gruppi più importanti di musica improvvisata, in grado di mescolare la musica classica indiana con la musica classica dell'occidente, con il jazz, il folk, la space music e il jazz d'avanguardia. Il gruppo registrò numerosi album con la casa discografica Vanguard per tutti gli anni settanta e successivamente pubblicarono tre album con la Elektra Dopo un paio di anni nei quali ciascuno si dedicò a progetti personali, il gruppo si ricostituì nel 1983.

Gli Oregon si presenteranno a Piombino con due dei suoi componenti storici, Ralph Towner e Paul McCandless, insieme a Paolino Dalla Porta e Mark Walker. L'iniziativa si inserisce nell'ambito di Fusioni Piombino Festival (leggi l'articolo correlato)Sabato 15 luglio, sempre al Rivellino, concerto dei Neapolitan Power, con Tony Esposito, Antonio Onorato, Mario De Paola, Joe Amoruso, Angelo Farias.

Tag