QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 21 novembre 2019

Attualità giovedì 10 ottobre 2019 ore 08:30

Nuove scoperte dagli scavi di Baratti

Dalla campagna di scavo Sostratos 2019 sono emersi nuovi reperti che aggiungono altri tasselli alla storia di quell’area



PIOMBINO — Si è appena conclusa la campagna di scavo Sostratos 2019 sul Colle della Porcareccia a Baratti-Populonia. Lo scavo ha riguardato 2 distinte aree di scavo: la zona settentrionale del colle e la zona meridionale.

Lo scavo degli ambienti 5 e 6, come si legge in un post condiviso su Facebook, ha permesso di intercettare materiali risalenti al III sec. a.C. che hanno confermato l’attività di forgia del ferro.

“L'ambiente 5 ha permesso di evidenziare una serie di buche di palo che tagliano i piani di scoria la cui funzione non è ancora chiara; potrebbe trattarsi di tettoie sorrette da pali di legno. - si legge - Da una lacuna presente nel pavimento, è emerso chiaramente un angolo di una struttura coperta dagli stessi pavimenti e quindi relativa ad una fase antecedente alla lavorazione di forgia quindi antecedente al III sec. a.C.”.

“Anche nell'ambiente 6 sono state rilevate molte buche di palo, evidenti segni di strutture produttive: - si aggiunge - tra queste una sembra essere relativa ad un'attività rituale” per le coppette rinvenute all’interno. E ancora: “Sempre nell’ambiente 6 è stata individuata, a quote maggiori, una probabile area di produzione del vino o dell'olio, con un lacus vinarius ed una base di tegole per la spremitura”.

Nell’altra area di scavo invece già l’anno scorso erano state rinvenute 5 basi di forno fusorio la cui datazione potrebbe risalire al V sec. a.C.. “Per l’area antistante i forni, - è stato spiegato - priva di muro di chiusura, si potrebbe ipotizzare una anteriorità rispetto ai forni, con evidenze che fanno pensare alla presenza di una capanna in età anteriore al V sec. a.C.”.



Tag

Le Sardine arrivano a Sorrento. Non sono molte, ma ci sono le prime tensioni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca