QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 18°22° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 22 agosto 2019

Attualità lunedì 27 marzo 2017 ore 20:50

C'è il piano, Calenda chiama le Rsu Aferpi

Posticipata l'assemblea dei lavoratori, mentre mercoledì le Rsu Aferpi sono state convocate per conoscere piani e dettagli



PIOMBINO — Arriva in serata tramite Facebook l'esito dell'incontro avvenuto al Ministero dello Sviluppo economico tra il management di Cevital e il ministro Carlo Calenda per le sorti di Aferpi a Piombino. Presente all'incontro anche il sindaco Massimo Giuliani che, terminato l'incontro, ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook.

"Presentato al Mise piano industriale Aferpi. Ministro Calenda convoca riunione con Azienda/Sindacati per discussione piano", ha scritto il sindaco di Piombino.

Le rappresentanze sindacali di Aferpi, come si apprende da una nota delle Rsu Aferpi, saranno messe a conoscenza del piano mercoledì 29 alle ore 17 per fare delle valutazioni più compiute. "Mercoledì 29 ore 17 convocazione plenaria con RSU, - si legge sulla pagina Facebook di Fiom - Azienda e Ministro per presentazione piano e dettagli". L'assemblea unica prevista per martedì 28 marzo è stata posticipata a giovedì, dopo l'incontro, per poter presentare notizie più dettagliate. Si svolgerà comunque un consiglio di fabbrica alle 14 e dalle 15 in poi le segreterie ed rsu resteranno per incontrare i lavoratori che vogliono avere informazioni.

"L'azienda ha presentato al Ministro il Business Plan confermando investimenti su acciaieria elettrica e nuovo treno rotaie. - si legge nel comunicato sindacale diffuso nella tarda serata - Il sindacato ha richiesto un incontro per avere dettagli dall'azienda sul piano per evitare che si tratti di solo nuove promesse senza date ed impegni chiari. Mercoledì 29 alle 17 si terrà incontro definitivo con governo, azienda, sindacato e rsu, per capire se si può procedere ancora con il progetto Cevital o se sarà necessario staccare la spina".

Per tutto il pomeriggio alle porte del Mise un gruppo di lavoratori, con i tipi del Coordinamento Art.1 - Camping Cig e l'Ugl, hanno allestito un presidio per sottolineare 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica