QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 20°22° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità venerdì 26 aprile 2019 ore 10:28

Cinque anni di Giuliani, rendiconto a fine mandato

Il sindaco Massimo Giuliani ha illustrato alcuni tratti del rendiconto di fine mandato raccolto nell'opuscolo consegnato in forma cartacea



PIOMBINO — “Trovarsi a fare un bilancio dell’attività di governo, valutarne attentamente le scelte, oltre a essere un’operazione necessaria per poter esaminare l’azione amministrativa e un atto dovuto nei confronti dei cittadini che ci hanno affidato il governo del Comune, ci aiuta a comprendere ciò che una comunità è diventata”, così il sindaco Massimo Giuliani in Consiglio comunale ha fatto un bilancio delle attività svolte e dei risultati raggiunti. Bilancio racchiuso nell'opuscolo consegnato in formato cartaceo a tutte le famiglie della città.

Il sindaco Giuliani, come si apprende in una nota del Comune, si è soffermato sulla mole del lavoro svolto dagli organi istituzionali, dalla giunta municipale, con 62 sedute nel 2018 e 365 delibere approvate a fronte delle 295 del 2015, e dal consiglio comunale riunitosi in media più di una volta al mese. Ha poi menzionato i progetti speciali portati avanti: l’associazione dei comuni Toscani, che ha portato avanti progetti condivisi con il coinvolgimento di soggetti ed enti diversi (scuole, comuni, ecc.); l’avvio del Piano strutturale intercomunale, la costituzione della Società della Salute della Valli Etrusche, in ambito socio sanitario, con l’unificazione dei distretti sanitari della bassa Val dui Cecina e della Val di Cornia. Tra i progetti anche la candidatura a Città europea dello Sport 2020 che ha dato lustro alla città e l’ha inserita in un circuito positivo di ambito europeo.

Per quanto riguarda l’ambito sociale, il sindaco ha ricordato il forte impegno profuso per venire incontro alle esigenze sociali della popolazione, in un’ottica di equità e di garanzia di opportunità e dignità per tutti. Tra queste le misure messe in campo in questo settore, soprattutto nel campo delle politiche abitative, con il progetto di controlli e di recuperi degli alloggi popolari occupati in assenza dei requisiti richiesti, il contributo all’affitto, l’housing sociale, l’accompagnamento nella locazione, il contenimento dell’esecutività degli sfratti, gli aiuti per le famiglie per le famiglie in difficoltà in relazione al consumo dell’acqua e altro ancora. 

Ha ricordato poi gli oltre tre milioni di euro spesi per le opere pubbliche, manutenzione del verde, gli interventi di ripristino per frane sul lungomare Marconi, in via del Popolo e piazza Bovio, la strada di accesso a Calamoresca, la frana del Convento dei Frati, l’installazione delle fontanelle di acqua di alta qualità, il posizionamento di nuove telecamere e altro ancora. Infine, il sindaco ha ricordato l’importanza dei giovani e il grande lavoro svolto dal Comune con i progetti di Servizio Civile, 58 ragazzi e ragazze in cinque anni, oltre agli altri progetti specifici portati avanti dal Centro Giovani.

A conclusione del rendiconto, il sindaco ha ringraziato i dipendenti comunali per il lavoro svolto in questi anni, il Consiglio comunale e in modo particolare la giunta.



Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Attualità