QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°27° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 23 luglio 2018

Attualità giovedì 12 aprile 2018 ore 16:58

Semi di pace, l'esempio di Piera e Rasha

Piera e Rasha con Paolo Gianardi e Margherita Di Giorgi

Testimoni di pace e di speranza, per questo Piera e Rasha a Piombino per l'incontro "Semi di pace" sono state invitate in Comune



PIOMBINO — In occasione dell'incontro Semi di pace, promosso dalla rivista Confronti e sostenuto dai fondi dell'otto per mille della chiesa valdese, Piera Edelman israeliana e Rasha Obeid palestinese sono state accolte in Comune in quanto portavoce e testimonianza di pace e di giustizia. 

Piera e Rasha hanno trovato il coraggio di impegnarsi insieme nel Parents Circle, un'organizzazione pacifista composta esclusivamente da famiglie israeliane e palestinesi che hanno avuto in comune la sorte di vedere i propri familiari morire a causa del conflitto. Le due donne sono state ricevute in sala consiliare dall'assessora alle politiche sociali Margherita Di Giorgi; ad accompagnarle Michele Lipori della rivista Confronti e Paolo Gianardi dell'associazione Restiamo Umani.

“Una grande occasione per parlare e ragionare con una delegazione composta da familiari di vittime del conflitto israeliano palestinese Piera Edeldan e Rasha Obeid - ha detto l'assessora Di Giorgi durante l'incontro - Le vostre testimonianze sono lezioni di storia e di vita per i nostri giovani studenti che anche oggi ci attendono al Centro Giovani per conoscervi e porvi delle domande sulla complessità della situazione in Medio Oriente, ancora oggi scenario di forte conflitto. Grazie, dunque per l'opportunità che ci date con questi vostri interventi, sappiamo che questo lavoro è molto faticoso, ma nello stesso tempo è un lavoro che ci consente di dare voce al popolo israeliano e palestinese, impegnati enll'educazione alla pace e al dialogo. Ci teniamo a ringraziarvi per questo insieme al lavoro svolto dalla rivista Confronti e dalle associazioni locali”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità