QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 11 dicembre 2016

Attualità venerdì 08 gennaio 2016 ore 17:49

La grande scommessa di Suvereto

Per il 2015 la giunta Parodi si dice soddisfatta. Il 2016 sarà l'anno della svolta con il parco termale e la valorizzazione del territorio

SUVERETO — Con l’inizio del 2016 la giunta Parodi stila il bilancio dell’anno appena trascorso e lancia le proposte per il futuro.

Il 2015 è stato il primo anno della nuova amministrazione e, per il sindaco Giuliano Parodi, può ritenersi positivo considerato che il Comune doveva essere fuso per problemi economici. Diversi i progetti in cantiere, tra questi un pacchetto di interventi per un valore di 200mila euro che interesseranno le strade, i marciapiedi, l’illuminazione pubblica sia nel centro che nelle frazioni.

Il 2015, però, è stato anche l’anno della variante per il parco termale, promessa della campagna elettorale, che vedrà la sua conclusione burocratica nei prossimi mesi. Può dirsi completato, invece, l’estensione del porta a porta per l’ottimizzazione della raccolta differenziata in tutto il paese. Suvereto è di fatto il primo Comune ad avere tolto tutti i cassonetti dai cicli delle strade, guadagnando sia dal punto di vista estetico sia nel recupero degli spazi; si può considerare decisamente ridotto, inoltre, l’abbandono di rifiuti ingombranti nelle campagne.

Cosa aspettarsi per il 2016? Rendere la città a misura di bambino (oltre che di uomo). Grazie alla collaborazione con Unicef e Ikea, in piazza Gramsci sarà realizzato una sorta di pit-stop per le mamme che devono allattare o cambiare i propri bimbi. Con la collaborazione dei privati, inoltre, il parco giochi di Suvereto è stato oggetto di un consistente restyling. Fondamentali anche gli interventi strutturali negli impianti sportivi e nelle scuole, oltre all’acquisto di 5 lavagne interattive per le classi della scuola media locale per disincentivare la migrazione degli studenti in altri Comuni.

Nel 2016 si punterà tutto e sul turismo familiare, ambientale ed enograstronomico. L’accoglienza suveretana convince sempre più i turisti che scelgono di visitare il suggestivo incasato e gustare quanto di meglio ha da offrire. L’esperienza dei crocieristi si è rivelata più che positiva e il sindaco Parodi promette di lavorare solerte per aumentare le tappe organizzate. Per far ciò, però, risulterà fondamentale valorizzare i prodotti locali e il territorio. Positivo, dunque, può considerarsi l’intervento di alcuni cittadini volontari che hanno pulito e segnato 80 chilometri di sentieri; un intervento che potrebbe aprire definitivamente le porte ai turisti amanti della natura e delle passeggiate.

La delusione del 2015? Non riuscire a concertare azioni comprensoriali, un esempio è la mancata Unione dei Comuni. A detta del primo cittadino di Suvereto la volontà c’è: tanto che è stata presentata una bozza ai sindaci degli altri Comuni della Val di Cornia che però non ha ancora ricevuto risposta. 

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata

Tag