Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Sport lunedì 09 novembre 2015 ore 17:30

La Coppa Italia di pattinaggio freestyle

La due giorni sportiva porterà nella patria del freestyle 150 atleti, provenienti da diverse regioni d’Italia, che si sfideranno in quattro discipline



CAMPIGLIA MARITTIMA — Venturina si prepara ad accogliere 150 atleti, dagli 8 ai 30 anni, per disputare la Coppa Italia di Freestyle prevista per sabato 14 e domenica 15 novembre nell’area fieristica. La due giorni, organizzata dall'associazione I Falchi, prevede un grande afflusso di partecipanti provenienti da Emilia Romagna, Campania, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Veneto e ovviamente dalla Toscana. Saranno 6 le categorie maschili e 6 le categorie femminili che, raggruppate il 13 società, si sfideranno per vincere la gara e ottenere gli ambiti premi dell’edizione 2015. Sabato alle ore 9 l’inaugurazione.

Caratteristica del pattinaggio Freestyle è quella di essere una disciplina relativamente giovane e tutta in divenire che vede al suo interno 8 specialità, quattro delle quali sono state scelte dagli organizzatori della Coppa Italia di Venturina dove gli atleti si misureranno nelle gare di Speed Slalom, Roller Cross, High Jump e Style Slalom Sing. Il pubblico godrà di un ventaglio di figure in cui si armonizzeranno le doti di equilibrio, velocità, creatività e precisione. “Abbiamo scelto queste specialità - affermano gli organizzatori - perché rappresentano la base storica del freestyle e ne dimostrano al massimo l’eclettismo che a nostro avviso è l’elemento affascinante e distintivo della disciplina”.

Presenti alla presentazione della manifestazione il sindaco Rossana Soffritti e l’assessore allo Sport Alberta Ticciati che ha accolto molto positivamente la proposta arrivata dall’associazione di pattinaggio I Falchi sia per il valore intrinseco della manifestazione, sia per il bel clima di collaborazione che si è instaurato nell’organizzazione con l’omologa associazione di Vada e il corpo filarmonico Rossini di Campiglia e la Banda che darà una mano dal punto di vista logistico e della refezione.

“La presenza di società così attive e di un territorio che ha molto da offrire sono dei bei presupposti per ospitare in questa parte della Toscana delle gare di livello nazionale e mondiale”, ha detto Mario Tinghi. Lo spunto è stato raccolto dall’assessore Ticciati che ha detto di voler verificare le condizioni per ospitare manifestazioni di questo genere nel comune. Del resto la Toscana è la culla del Freestyle dal momento che è nato nel territorio grazie a Davide Ulivieri e Massimo Barsotti, due tecnici che hanno redatto il regolamento.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diffuso un codice giallo attivo su tutta la Toscana. Possibili anche colpi di vento e grandinate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità