Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PIOMBINO18°30°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 20 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Politica sabato 12 ottobre 2019 ore 08:30

Unione dei Comuni Val di Cornia, Campiglia dice sì

Pur con simili finalità, ad essere approvato non è il documento promosso dalla maggioranza piombinese ma quello presentato da gruppo Campiglia Comune



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il consiglio comunale di Campiglia Marittima nella seduta del 9 ottobre ha approvato con i voti favorevoli dei gruppi Campiglia Comune, Gruppo 2019, Partito Socialista e l’astensione del gruppo Lista Marconi, un ordine del giorno sulla costituzione dell’Unione dei Comuni della Val di Cornia

Il documento sul quale il consiglio si è riconosciuto non è lo stesso promosso dalla maggioranza piombinese e presentato in tutti i consigli comunali. È un nuovo documento elaborato insieme dai gruppi che compongono il consiglio comunale di Campiglia e proposto dalla maggioranza Campiglia comune che sottolinea la necessità di politiche sovracomunali larghe e condivise per una più efficiente gestione del nostro territorio, escludendo i piani urbanistici.

Il documento, come illustrato dal Comune di Campiglia, si apre con una premessa in cui si sottolinea che i comuni di Campiglia Marittima, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto, considerandosi parte di un ambito territoriale omogeneo caratterizzato da interscambi economici e sociali intensi e di lungo corso e da scelte amministrative comuni, fino al 2010, hanno fatto parte del Circondario della Val di Cornia. Oggi esiste l’eredità delle precedenti Amministrazioni di Campiglia Marittima e Piombino e di San Vincenzo, Sassetta e Suvereto che hanno avviato il procedimento per la realizzazione di due distinti Piani Strutturali e le Amministrazioni appena insediate hanno evidenziato a più riprese l’importanza della sovracomunalità.

Per questo il Consiglio comunale di Campiglia Marittima ha espresso l’indirizzo politico – amministrativo di realizzare nel più breve tempo possibile l’Unione dei Comuni della Val di Cornia, impegnando il sindaco nel procedimento di formazione dell’Unione dei Comuni della Val di Cornia assieme agli altri Comuni interessati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il provvedimento è stato adottato dalla sindaca di Campiglia Marittima a seguito dell’allerta meteo del Centro Funzionale Regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità