Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO15°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, agenti di frontiera frustano i migranti al confine: il video che indigna

Attualità giovedì 22 aprile 2021 ore 08:26

"Cestini sovraccarichi e rifiuti sparsi ovunque"

Dal Wwf l'invito a riportare a casa i propri rifiuti e differenziarli visto l'enorme quantità di plastica monouso utilizzata durante la pandemia



LIVORNO — Per il Wwf la pandemia non deve ostacolare l’ambizione di ridurre la plastica e l’inquinamento da essa generato e debba invece accelerare la ricerca di alternative al monouso. Una considerazione nazionale e globale che il Wwf Livorno ha voluto sottoporre all'attenzione locale sensibilizzando le persone.

"L’emergenza Covid-19 ha purtroppo favorito il grande ritorno della plastica monouso con evidenti effetti collaterali sull’ambiente, a causa dell’aumento dei rifiuti spesso mal gestiti e dispersi. - si legge nel comunicato del Wwf - Quello delle mascherine rappresenta solo la punta dell’iceberg di un problema molto più ampio che ha messo un freno ai recenti progressi fatti in materia di sostenibilità e gestione dei rifiuti: la quarantena ha ad esempio stimolato l’aumento degli acquisti online con conseguente aumento degli imballaggi plastici, mentre il divieto nei food service di contenitori riutilizzabili ha favorito l’utilizzo dell’usa e getta".

Da parte del Wwf Livorno l'invito a riportare a casa e differenziare i propri rifiuti soprattutto ora che con la primavera si tornano a popolare parchi, spiagge e sentieri.

"Le segnalazioni che abbiamo noi stessi effettuato o ricevuto infatti non sono per niente positive: - hanno commentato - cestini sovraccarichi e rifiuti sparsi ovunque nei parchi, sacchetti lasciati lungo i sentieri di accesso alle cale e lungo i sentieri delle colline. L’invito che ci sentiamo di dare a tutti è: riportare a casa i nostri rifiuti e differenziamoli, anche se ci sono cestini è preferibile non utilizzarli, il vento potrebbe disperdere i rifiuti e comunque i cestini attraggono gli animali selvatici che possono spargere i rifiuti ovunque. La situazione - hanno concluso - non ci distolga dall’importante obiettivo di ridurre i propri rifiuti e l’uso della plastica monouso".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Superata la naturale scadenza del 30 Settembre. Il sindaco Ferrari: “Il nostro impegno per allungare la stagione turistica”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità