Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:32 METEO:PIOMBINO23°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Attualità martedì 12 aprile 2022 ore 18:45

Celebrata la Giornata del mare

Le Capitanerie della Provincia di Livorno e di Porto Santo Stefano hanno incontrato gli studenti per far conoscere loro la cultura del mare



LIVORNO — Ieri 11 Aprile si sono svolte alcune iniziative in occasione della Giornata del mare. Istituita nel 2017 attraverso una specifica integrazione del Codice della nautica da diporto, l’11 Aprile di ogni anno infatti ricorre la “Giornata del mare e della cultura marinara”, che vede la Guardia costiera impegnata nell’obiettivo di promuovere e sviluppare presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado la cultura del mare, intesa come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. 

Di qui, la promozione di iniziative formative e divulgative per diffonderne la conoscenza che nascono da uno specifico protocollo d’intesa rinnovato lo scorso anno tra il Ministero dell’Istruzione e il Comando Generale delle Capitanerie di porto. 

Sono state le celebrazioni svoltesi al porto di Civitavecchia ad aprire - idealmente e simbolicamente - il più ampio programma di attività ed eventi promossi, in parallelo, su tutto il territorio nazionale per la "Giornata del mare", mirati a sensibilizzare i giovani e gli utenti del mare sui principi della sicurezza in mare e della tutela ambientale. L'evento è stato presenziato dalla Sottosegretaria al Ministero dell’Istruzione, Sen. Barbara Floridia e dal Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, con il giornalista e conduttore televisivo Massimiliano Ossini - recentemente nominato Primo Ambassador dall’Osservatorio Nazionale per la Tutela del mare - a condurlo quale testimonial d'eccezione.

Le Capitanerie di porto di Livorno, Viareggio, Marina di Carrara e Portoferraio e gli Uffici Circondariali Marittimi di Piombino e Porto Santo Stefano hanno promosso incontri a livello locale con le scuole allo scopo di sensibilizzare le giovani generazioni proprio sui temi della cultura del mare e dell’educazione marinara al fine di accrescere in loro il sentimento della cittadinanza attiva legata al mare e la consapevolezza dell’importanza della sua tutela, sostenibilità e preservazione. Le iniziative hanno registrato la convinta partecipazione di importanti associazioni ambientaliste, come MareVivo e Legambiente, della Lega Navale Italiana, della Scuola Italiana Cani di Salvataggio, delle associazioni e federazioni del salvamento acquatico, SNS e FIN, della Croce Rossa, dei Consorzi Balneari, i cui rappresentanti, insieme ai militari della Guardia Costiera, hanno discusso con gli studenti delle tematiche ambientali marino-costiere e delle principali peculiarità delle attività marittime del Paese e della regione.

Davvero intenso il coinvolgimento e l’entusiasmo dei quasi mille ragazzi e ragazze partecipanti, che hanno posto tante domande in particolare sul problema delle plastiche e microplastiche in mare e, più in generale, sugli effetti dell’inquinamento sull’ambiente marino costiero, e che si sono dimostrati molto interessati ai compiti specifici del personale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Gli studenti hanno avuto la possibilità di vedere da vicino le motovedette della Guardia Costiera - imbandierate per l’occasione con i “gran pavese” – ascoltando una panoramica del funzionamento della strumentazione di bordo e l’illustrazione delle principali attività che quotidianamente i mezzi ed il personale del Corpo svolgono in mare per la salvaguardia dell’ambiente e la sicurezza della navigazione. 

Riscontro molto positivo da parte dei referenti degli Uffici Scolastici territoriali e dei Dirigenti Scolastici intervenuti che hanno elogiato l’iniziativa auspicando una sempre maggiore presenza delle istituzioni in questi fondamentali momenti formativi e di crescita per i ragazzi e la piena disponibilità a condividere e ispirare future analoghe iniziative.

“Un bilancio assolutamente positivo quello registrato oggi nella nostra Regione. Il consuntivo delle tante iniziative che abbiamo ritenuto di proporre è il segno tangibile dell’attenzione che scuole e ragazzi attribuiscono alla tutela dell’ambiente marino-costiero e che ci consente senz’altro di guardare con fiducia alla tutela del nostro mare e allo sviluppo sostenibile del nostro Paese”, ha dichiarato il Direttore Marittimo della Toscana, l’Ammiraglio Gaetano Angora, al termine della giornata.   


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sindaca Ticciati: “Ferrari rinnega le ragioni della condivisione strappando il nostro passato più bello e il disegno per lo sviluppo futuro”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità