QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi -1°16° 
Domani -1°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 19 febbraio 2019

Attualità domenica 21 agosto 2016 ore 19:12

Effetto contro esodo, migliaia in partenza

Migliaia di partenze registrate nel pomeriggio di domenica, ritardi nei traghetti e proteste ma molti sono in arrivo fino a fine mese



PORTOFERRAIO — Il contro esodo si è materializzato nel pomeriggio di oggi sulle banchine di Portoferraio e Piombino quando migliaia di auto si sono concentrate nelle stesse fasce orarie per imbarcare e sbarcare dai traghetti.

Se infatti nella mattinata la situazione era stata pressochè tranquilla e senza far registrare particolari code, dalle 15 alle 18 c'è stato l'assalto alla diligenza con momenti di vero intasamento sulle banchine dei due porti.

I primi a risentirne sono stati i collegamenti marittimi che hanno accumulato una media di 30 minuti di ritardo nelle partenze (da Portoferraio, Blunavy delle 12,15 partita alle 12,40  e Moby delle 14,30 alle 15,15, sono alcune delle segnalazioni) a causa del protarsi delle operazioni di imbraco e sbarco dei veicoli.

Il disagio maggiore si è registrato per i passeggeri in partenza dall'Elba e che hanno visto sfumare la coincidenza con il treno in attesa a Piombino Marittima e, a cascata, quelle a Pisa e Roma per il rientro a casa.

Vigili urbani e personale della Port Authority sono stati severamente impegnati nella prima parte del pomeriggio a smaltire le code che si sono formate a partire dai moli anche se, nelle ultime ore la situazione pare essere tornata alla normalità.

Niente di inatteso, come confermato dagli operatori stessi, al punto che non si sono registrate partenze straordinarie dei traghetti come invece avvenuto nella giornata di ieri.

Una stima esatta del volume verrà effettuata alla fine della giornata ma già adesso si viaggia nell'ordine delle decine di migliaia di passeggeri transitati sul canale di Piombino. Il dato che può interessare il settore turistico è quello delle auto in entrata all'Elba che sembrano quasi pareggiare quelle in uscita. Sono molti infatti i turisti che si accingono a passare l'ultimo scampolo d'estate sull'isola.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Politica

Lavoro