QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Attualità mercoledì 29 luglio 2015 ore 21:02

Macchioni nuovo presidente del cda di Atm

Marco Macchioni subentra a Carlo Torlai. Nel nuovo cda c’è la conferma di Valerio Rossi mentre Marinella Cortesi è sostituita da Rosaria Lombardo.



PIOMBINO — Così si è espressa oggi 29 luglio l’Assemblea dei soci della società partecipata di trasporti nella sede dell’ente in via Leonardo da Vinci. Al momento del voto tra i rappresentanti dei soci presenti si è astenuto Suvereto, mentre hanno votato a favore Piombino, Campiglia, San Vincenzo.

Nel suo intervento Torlai ha messo a disposizione la sua carica anche di vicepresidente e componente del CdA di Tiemme. Tuttavia i soci gli hanno chiesto di rimanere in carica nel CdA almeno fino alla fine di agosto, quando presumibilmente si conoscerà la vincitrice del bando della Regione Toscana per la gestione del servizio unico di trasporto pubblico.

Una gara che vede due offerte: quella della cordata toscana di aziende dei trasporto, la Mobit, composta dalla stessa Tiemme, da CCT Nord (Livorno, Lucca, Pisa e Carrara), Bus Italia (Firenze) e COPIT (Pistoia), e della francese Ratp, azienda di trasporti che già gestisce la Metropolitana di Parigi e la tramvia di Firenze.

Il sindaco di Piombino Massimo Giuliani ha voluto ringraziare il presidente Torlai “per l’opera prestata con Atm in questi anni, che ora vedono la società in attivo, e che sono anche il frutto della scelta intrapresa dalla precedente amministrazione e ben governata dallo stesso Presidente uscente di andare a Sud confluendo in Tiemme.

A Torlai va la gratitudine di tutta l’Amministrazione per aver saputo svolgere questo incarico con capacità e spirito di servizio, come testimoniato anche dal fatto che già lo scorso anno lo stesso avesse dato disponibilità a lasciare la carica al vertice di Atm a seguito del rinnovo dell’Assemblea dei soci, seguita alle elezioni 2014”.

“Oltre ad augurare buon lavoro al nuovo Consiglio di Amministrazione e al Presidente – ha concluso Giuliani – voglio ricordare che prosegue l’opera della nostra amministrazione, nell’ambito della razionalizzazione delle società partecipate, con l’approvazione all’unanimità da parte del consiglio comunale dell'ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle in merito alla liquidazione della partecipata ATM in data 27 aprile 2015”.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità