QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°25° 
Domani 20°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 21 settembre 2019

Politica sabato 07 gennaio 2017 ore 16:00

"Valutare un incontro con Federacciai"

Luigi Coppola

Per Luigi Coppola (Udc) è arrivato il momento di rivolgersi, con il cappello in mano, all'associazione dei produttori di acciaio in Italia



PIOMBINO — "Non ho mai nascosto il mio scetticismo sul percorso Cevital, fin dall'inizio mi è sembrato uno stratagemma per allungare il più possibile la vicenda, usufruendo degli ammortizzatori sociali per tutti finché è possibile, senza pensare che alla fine vi sarebbe stato il rischio concreto di rimanere con il cerino in mano". Così Luigi Coppola (Udc) è intervenuto sulla vicenda Aferpi.

"La pretesa di calare un'intera comunità nell'assistenzialismo è una visione antistorica e gli effetti potrebbero essere devastanti, soprattutto a fronte di un sistema moderno basato sul mercato con rigide e ciniche regole. A suo tempo - ha puntualizzato Coppola - sarebbe servita una vera e propria riconversione industriale, invece di insistere con la produzione di acciaio, che a Piombino già da anni è arrivata al capolinea, ma ciò non è avvenuto ed ora dobbiamo essere pronti a raccogliere i cocci, qualora, come io credo, non si arrivi ad una sintesi positiva con l'attuale proprietà, che ad oggi sembra totalmente allo sbando. Aferpi si sta rivelando un problema e non la soluzione auspicata. - ha detto - Metodo incomprensibile, che è riuscito solo ad aumentare le perplessità e non a dare uno spiraglio concreto".

Dopo quasi due anni non si è capito quale e se ci sia un progetto Aferpi e sopratutto chi siano gli interlocutori.

A questo punto per l'esponente Udc urge correre ai ripari e magari trovare altri interlocutori industriali prima che si arrivi a luglio quando tutti i vincoli contrattuali scadranno. 

"Andare da coloro che in Italia di acciaio si occupano, chiedendo con il cappello in mano, visto che questo territorio li ha spesso insultati, un confronto franco. - ha detto Coppola - Ebbene sì, il nome è Federacciai, la tanto vituperata associazione che rappresenta i produttori di acciaio in Italia e che, giustamente, fa gli interessi dei suoi associati in un sistema tutt'altro che virtuoso".



Tag

La moral suasion di Giorgia Meloni alla platea di Atreju per evitare i fischi a Conte

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica