QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 8° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 20 gennaio 2020

Cronaca venerdì 17 novembre 2017 ore 15:00

Arresti domiciliari andata e ritorno

I carabinieri non lo hanno trovato in casa dove doveva scontare i domiciliari dal settembre scorso. Così è scattato l'arresto per evasione



PIOMBINO — Doveva essere ai domiciliari il 35enne piombinese che era stato fermato a bordo di uno scooter, assieme ad un complice, con un fucile dalla matricola abrasa e un pugnale (leggi l'articolo correlato). Ma da un controllo della gazzella dell'Aliquota Radiomobile mirato proprio a sorvegliare i soggetti agli arresti domiciliari, intorno alle ore 15 l'uomo non risultava in casa.

I carabinieri hanno deciso di sorvegliare l'abitazione fino a quando alle ore 19 è stato avvistato il 35enne piombinese che tornava a casa a piedi. A quel punto è stato fermato e condotto in caserma. Espletate le formalità di rito, è scattato l'arresto per il reato di evasione. 

Nella giornata successiva, il 15 Novembre, si è svolto il processo per direttissima dove il giudice ha convalidato l'arresto sottoponendolo nuovamente agli arresti domiciliari.



Tag

Conferenza Berlino, Conte cerca posto in prima fila ma non lo trova

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità