QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 20°22° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 14 ottobre 2019

Politica lunedì 11 luglio 2016 ore 17:35

Assemblea deserta per la controproposta Asa

Il sindaco di Suvereto Giuliano Parodi

Dei 26 sindaci attesi per l'assemblea straordinaria ce n'erano 3. La commissione aveva prodotto un documento, ma c'era ancora da discutere



SUVERETO — Si sarebbe dovuta svolgere questo lunedì l’assemblea straordinaria dei soci Asa per discutere una controproposta da sottoporre a Iren, il socio privato che ha avanzato la richiesta di aumento di capitale formalizzata a maggio scorso (leggi gli articoli correlati per conoscere i dettagli della vicenda).

Ma dei 26 sindaci convocati, se ne sono presentati in 3: il sindaco di Radicondoli, il sindaco di Suvereto che aveva la delega di quello di Volterra. Presente anche il socio privato con i suoi rappresentanti. Il 10 giugno scorso, infatti, era stata fissata in maniera inderogabile, la data per l’assemblea straordinaria, ma grazie alla concertazione tra conferenza sindaci ed Iren spa era stato raggiunto l’accordo di posticiparla di 30 giorni, intanto si sarebbe costituita una commissione tecnico/politica che doveva elaborare la controproposta di parte pubblica.

“La commissione, in rappresentanza della conferenza dei sindaci, si è riunita il 15 giugno e 27 giugno ed ha prodotto un documento che il 7 luglio scorso la conferenza dei sindaci aveva licenziato, con qualche approfondimento da fare da parte del sindaco di Livorno, - ha fatto sapere il sindaco di Suvereto Giuliano Parodi - ma l’11 luglio l’assemblea doveva discutere quel documento con il partner privato e raggiungere un accordo”.

Dati i numeri non è andata così.

“Per bocca del presidente di Asa spa scopro che il sindaco di Livorno poche ore prima lo aveva avvisato che non sarebbe stato presente perché non aveva avuto sufficienti ragguagli circa il documento da discutere, ma tutti gli altri sindaci del Pd come mai in blocco non si son presentati? Facendo di fatto mancare il numero legale e mandando a monte l’assemblea stessa”.

Un gioco, questo, che ha mostrano tutta la debolezza dei sindaci di fronte al socio industriale.

“Trovo vergognoso - continua il sindaco di Suvereto - che i rappresentanti delle istituzioni non abbiano rispetto per le assemblee e per i lavori ad essi collegati. La controproposta da sottoporre ad Iren spa, a mio avviso contiene delle criticità: una su tutta la possibilità data al socio privato in caso di stallo di far valere doppio il proprio voto in assemblea e all’ Art. 1.1 dello Statuto l’introduzione della dizione direzione e coordinamento di Asa da parte del partner industriale”. Perplessità, quelle del sindaco Parodi, che dovranno aspettare.



Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Attualità