Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:57 METEO:PIOMBINO18°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Sport mercoledì 17 gennaio 2024 ore 21:02

Piombino cambia di passo e batte il Picchi

Foto di Riccardo Marchionni

La partita finisce 1 a 0. Tattica e spirito vincente sono le armi nuove dei nerazzurri. Il commento di Gordiano Lupi



PIOMBINO — Partita spigolosa e avversario da prendere con le molle questo Picchi indomito, che oggi si giocava molte speranze di evitare la retrocessione e i play-out, ma il Piombino che sta seguendo la cura Venturi pare squadra compatta e sicura dei propri mezzi, cinica e spietata. Il mister mette in campo la stessa formazione che sabato ha sconfitto i Colli Marittimi per tre a zero: Favilli tra i pali; Martelli, Castellazzi e Fatticcioni sulla linea difensiva; Bulli e Patara centrocampisti di contenimento e costruzione; Biondi in cabina di regia; Galeone tornante sulla destra; Lepri tornante sulla sinistra; Lunghi mezza punta; Paini centravanti rapido e scattante. La squadra è messa in campo benissimo, con un assetto tattico invidiabile, ben coperta a centrocampo, sicura in difesa e rapida in attacco, pur se in fase di concretizzazione manca qualcosa. Il primo tempo vede il Piombino partire alla grande con al 5’ un gol annullato a Paini per fuori gioco di Lepri, subito dopo (6’) un tiro in porta di Paini, quindi uno scambio efficace Lunghi -Lepri concluso con un tiro fiacco (10’). Il Picchi domina la parte centrale della prima fazione, ma non è mai pericoloso, mentre il Piombino va al tiro con un colpo di testa di Fatticcioni su punizione di Lunghi (30’) e gli ospiti replicano con Durante al 39’, su svarione difensivo (il solo errore di una partita perfetta), ma la conclusione finisce alta sulla traversa. Primo tempo zero a zero, ma negli spogliatoi Venturi catechizza i suoi uomini che entrano in campo trasformati e mettono sotto pressione i livornesi. Lunghi si mangia un gol fatto dopo 4 minuti, solo davanti al portiere si fa deviare in angolo la conclusione, ma il vantaggio è nell’aria: ci pensa Paini al 7’ a correggere di testa in rete un cross di Lepri, dopo interdizione di Martelli e affondo di Galeone. Venturi vuole il raddoppio e mette in campo Barchi al posto di Castellazzi (14’), mentre le occasioni per i nerazzurri (ancora in maglia gialloblu) si susseguono con un bel tiro di Lunghi su passaggio di Paini (17’). Mirco Brilli corre ai ripari, al 22’ fa entrare Meta al posto dell’infortunato Barnini (tra i migliori), mentre il Piombino al 26’ mette in campo il velocissimo Gentili al posto del bravo Paini e al 28’ inserisce Marinelli per il diligente (ma stanco) Patara. L’ingresso di Gentili produce uno scossone devastante per la difesa ospite, perché il numero 14 piombinese colpisce una traversa al 31’ e un palo interno al 43’ (due occasioni che gridano vendetta!). Poco prima (42’) un calcio di punizione tirato da Lunghi era finito di un soffio fuori, mentre subito dopo mister Venturi decide di prendere tempo e fa entrare Talocchini al posto di Lunghi. Un altro gol mancato questa volta tocca a Marinelli che (al 45’) calcia fuori solo davanti al portiere, mentre lo scarso arbitro Prodromos concede 4 minuti di recupero (quasi 5!) e Barchi al 47’ si fa parare una conclusione a rete dal bravo Perullo. Porta avversaria che sembra impossibile da perforare, nonostante un secondo tempo garibaldino giocato molto bene, impostando e costruendo azioni degne di nota che divertono lo scarso pubblico presente(una gara giocata di mercoledì penalizza). La squadra risponde bene alle istruzioni tattiche del nuovo allenatore che impiega al meglio la giovane rosa di cui dispone, dando a ogni calciatore un compito ben preciso che viene svolto con attenzione e - quando è il caso - fornendo consigli e istruzioni da bordo campo. Oggi abbiamo visto un Favilli quasi del tutto inoperoso, ma sicuro nei pochi interventi effettuati, Fatticcionistraordinario come sempre ma ancor più efficace in fase offensiva, Castellazzi e Martelli semplicemente perfetti, Bulli e Patara diligenti e precisi, Galeone bravo sulla fascia destra come tornante a sostegno delle punte, Biondi capace di giocate che non gli conoscevamo, Lunghi prezioso in un lavoro di rifinitura in attacco, Paini rapido e opportunista. Gentili, quando è entrato, ha fatto la differenza e ha portato lo scompiglio nella difesa avversaria, ma se la sono cavata bene anche Marinelli, Barchi e Talocchini (ha giocato poco ma è stato utile!). Il Piombino è sulla strada giusta per risalire la corrente, intanto con la vittoria odierna sale a quota 18, raggiunge il Castiglioncello al quintultimo posto, vede sempre piùvicino il San Miniato (20) e lascia alla deriva Picchi(11), Sant’Andrea (10) e Porta Romana (7). Domenica a Grosseto contro l’Invictasauro sarà una partita difficile, ma con la mentalità nuova e la tattica giusta non ci stupiremo se arriverà ancora un risultato positivo.

TABELLINO

Atletico Piombino - Armando Picchi Livorno 1-0

Atletico Piombino: Favilli (7), Martelli (8), Castellazzi(7) (14’ 2t Barchi - 7), Bulli 87), Fatticcioni (9), Patara(7) (28’ 2t Marinelli - 7), Galeone (8), Biondi (7), Paini (8) (26’ 2t Gentili - 8), Lunghi (7) (44’ 2t Talocchini - ng), Lepri (7). A disposizione: Giannoni, De Gregorio, Papa, Imeri, Brizi. All. Venturi (8)

Armando Picchi Livorno: Perullo, Carnieri, Polese, Tocchini, Prete, Politano, Barnini (22’ 2t Meta), Pulina, Durante, Lusito, Vanni. A disposizione: Graziosi, Baldi, Falca. All. Brilli.

Rete: Paini al 7’ del 2t

Arbitro: Prodromos di Siena (5)

Assistenti: Bellè di Livorno (7) e Paoli di Piombino (7)


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dovrà scontare quasi 9 anni di detenzione il 34enne originario dell'Est Europa ricercato per una serie di reati commessi tra il 2011 e il 2021
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Elezioni

Attualità