Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO19°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Attualità mercoledì 18 maggio 2016 ore 17:28

La via degli Etruschi unisce tre città

Il sindaco di Volterra annuncia un progetto che, assieme a Cortona e Piombino, integri l'offerta museale legata alla civiltà etrusca



PIOMBINO — Si torna a parlare di Etruschi e collaborazioni tra le città toscane che sorgono sulle basi di questa antica civiltà. Il Comune di Volterra, insieme a Cortono e a Piombino, sta lavorando a una progettualità museale con l'obiettivo di intercettare fondi europei da spendere nella valorizzazione del segmento culturale e turistico. 

L'Amministrazione volterrana rende noto infatti l'impegno per incrociare progettualità che possano creare una rete di concretezza tra le realtà etrusche. "Siamo già in fase di studio con Cortona e Piombino per una progettualità condivisa sul tema museale e sulla quale poter creare un'immagine e un'offerta di servizi il più possibile integrata", ha detto il sindaco di Volterra, Marco Buselli.

Intanto a Volterra si sta lavorando al recupero degli spazi esistenti nel museo etrusco per realizzare una struttura museale all'altezza del nome che porta. A Piombino, invece, è stato rispolverato il brand Costa degli Etruschi e si stanno consolidando protocolli di intesa proprio all'insegna degli Etruschi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dall'azienda: "Impegnati a rimanere sul territorio. Attivato un canale con il Mise". Il sindaco pensa al recupero delle aree dismesse
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro