Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:35 METEO:PIOMBINO12°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Salmone allevato nelle gabbie tra pesci morti attaccati dai parassiti. Le immagini dal drone

Sport domenica 22 gennaio 2023 ore 21:44

Piombino dai due volti perde con il Gambassi Terme

Foto di Dargys Ciberio

In vantaggio con Pagni dopo venti minuti, si fa raggiungere e superare nel secondo tempo. Sconfitta 2 a 1. Il commento di Gordiano Lupi



PIOMBINO — Strade antiche che profumano di passato, dalla finzione stile villaggio vacanze dei campi da golf di Castelfalfi al realismo magico di San Vivaldo e Montaione, fino alla neve intensa di Gambassi, di primo mattino. Magia della Val d’Elsa, con un fiume che divide in due Castelfiorentino, poco oltre Case Nuove, che ospita lo stadio del Gambassi, un campetto spelacchiato in mezzo ai campi, una tribuna in lamiera, un bar a gettoni che profuma di sintetico, come Castelfalfi, ma al contrario. Veniamo alla partita.

Fischio d’inizio alle 15 in punto, decretato dal modesto Pisaneschi di Pistoia, coadiuvato dagli ancor più modesti Poggiolini (Empoli) e Pieragnoli(Prato). Spettatori pochi, ormai una consuetudine, qualche piombinese intirizzito (ma ben bardato) per il gran freddo, molti di più i locali, bandiere giallorosse che sventolano sotto i colpi della tramontana, verso un campo di rugby dove un giorno vidi giocare mio figlio, casolari in collina e prime case di Gambassi verso il cielo, sul limitare dell’orizzonte. Il Piombino - che deve fare a meno di Braschi e Paini infortunati - scende in campo con Fiaschi tra i pali, Politi e Pagni difensori di fascia, Sonnini e Martelli centrali, Bartolini e Biondi in mediana, Scuglia e Paggini a ridosso delle punte, Papa e Mori attaccanti. Papa in campo fin dal primo minuto è la sorpresa di questa prima domenica d’inverno, nei primi venticinque minuti non si muove male, rischia persino di far gol, poi risulta in debito di fiato, sarebbe il caso di far entrare al suo posto uno dei tanti giovani in panchina per evitare di regalare un uomo agli avversari. Primo tempo di marca piombinese con la squadra che gira alla perfezione, ben messa in campo, una difesa accorta retta da un grande Politi e dai centrali Martelli e Sonnini, un centrocampo dove Paggini (grintoso come sempre) pare inarrestabile, seguito da Biondi e Bartolini, mentre Pagnisi produce in continue incursioni e al ventesimo trova persino la rete del vantaggio. Ma prima del gol il Piombino spreca diverse occasioni e macina gioco, prima con Sonnini che spara alto un passaggio di Mori, poi con Papa solo davanti al portiere, infine con Mori di testa.

Il Gambassi sembra in balia dei nerazzurri, che sprecano un’altra occasione con Papa che (su cross di Mori) di testa prende il palo alla sinistra di Fenderico, quindi ci prova Scuglia che tira alto sulla traversa. Primo tempo che vede anche il nostro Fiaschi protagonista in almeno tre occasioni, sventando pericoli con sicurezza. Il secondo tempo inizia sotto diversi auspici, chi si attende il colpo decisivo del Piombino resta deluso, perché i nerazzurri entrano in campo arrendevoli e appannati, subiscono il pressing avversario e arretrano il baricentro. A questo punto (la butto là, con il senno di poi son tutti bravi) forse sarebbe stato utile sostituire Papa con una mezza punta e difendere con ordine, ma la panchina non decide per il cambio. Passano solo 4 minuti della seconda parte di gara che il Gambassi pareggia con un colpo di testa di Tafi, quindi mette sotto pressione il Piombino. Per una buona mezz’ora in campo c’è solo il Gambassi che spreca molte occasioni da rete con il centravanti Rosi (che Martelli fatica a controllare). Fiaschi risponde da gran portiere in diverse occasioni, ma sempre Rosi si mangia un altro paio di gol a portiere battuto. A questo punto Brontolone decide per i cambi. Entrano Napoleoni (debutto stagionale in prima squadra per uno degli Juniores più meritevoli) al posto di uno stanco Papa, mentre Gargini rileva Biondi in mediana e porta nuovo dinamismo. Purtroppo non c’è il tempo per far affiatare i nuovi entrati con il resto della squadra che il Gambassi raddoppia ancora con Tafi, in sospetto fuori giuoco, non rilevato dal poco accorto guardalinee Pieragnoli. Altri cambi per il Piombino che diventa sempre più under 18: Talocchini, Barchi e Gentili subentrano a Paggini, Pagni e Bartolini. Non demeritano, anzi, danno il massimo, come Napoleoni e Gargini, ma sembrano mosse tardive, anche se resta il tempo per Gargini di fallire una grande occasione da gol, al 45’, e di provare un ultimo tiro in porta parato da Fenderico. Sei minuti di recupero decretati dal direttore di gara (il peggiore in campo) non cambiano il risultato, in parte ingiusto, perché il Piombino non ha demeritato e il pareggio sarebbe stata la degna conclusione di una gara giocata un tempo per parte.

Non facciamo drammi, perché il campionato è ancora lungo, ma la rotta - dopo due sconfitte consecutive - va rapidamente invertita, a cominciare da domenica quando scenderà al Magona il San Miniato che precede i nerazzurri di soli tre punti in classifica. Troppe sconfitte (8) per un Piombino che ha perso gare di misura, per una disattenzione, per banalità, che se fossero state pareggi (solo 3) avremmo una classifica ben diversa dai 18 punti attuali, con rischio play-out aperto.

Tabellino

Gambassi Terme - Fenderico, Vallesi (Ciappi), Pellegri, Carcione, Salerno, Tafi, Baragli (Antonini), Giorgio, Rosi (Turcu), Angioli, Abbate. A disposizione: Posarelli, Orlandini, Oliva, Bianchi, Boumarouan, Botti. All. Giglioli.

Atletico Piombino - Fiaschi (7), Politi (8), Pagni (7) (Gentili, ng), Bartolini (6) (Talocchini, ng), Sonnini (7), Martelli (6), Scuglia (6), Biondi (6) (Gargini, 7), Papa (5) (Napoleoni, 6), Paggini (7) (Barchi, ng), Mori (6). A disposizione: Neri, Castellazzi, Turco. All. Brontolone (6)

Arbitro: Pisaneschi di Pistoia (4)

Assistenti: Poggiolini di Empoli (5), Pieragnoli di Prato (4)


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno