QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°23° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 19 luglio 2019

Politica lunedì 18 dicembre 2017 ore 10:07

Emodinamica, bisogna ancora aspettare

I consiglieri e gli attivisti 5 Stelle insistono sull'esigenza di due sale di emodinamica, ma lo studio ancora non c'è



PIOMBINO — I consiglieri comunale del Movimento 5 Stelle di Piombino, Campiglia Marittima, Cecina, Rosignano e Castagneto, assieme agli attivisti di San Vincenzo e Bibbona continuano a mettere l'accento sull'attesa realizzazione della sala di emodinamica. I dati necessari e lo studio atteso per individuare l'ospedale di Piombino o quello di Cecina non sarebbe ancora stato prodotto.

"Abbiamo appreso, dalle dichiarazioni del sindaco Lippi (il sindaco di Cecina, ndr), che l’Asl non ha ancora pronti i dati sulla rete dell’Ims e che, a causa di questo ritardo, molto probabilmente si dovrà attendere ancora. - hanno riferito in una nota i rappresentanti pentastellati - Tutto ciò è di una gravità inaudita!!! Il fatto che, da agosto ad oggi, l’Asl non sia stata in grado di fornire i dati sul funzionamento della rete dell’infarto è letteralmente ingiustificabile. Eppure - hanno aggiunto - alcuni dati sono disponibili a chiunque, anche se in formato grezzo, sul database MaCro dell’Azienda Sanitaria Toscana. L’esistenza del Registro regionale toscano dell’infarto e delle malattie cardiovascolari consente già di conoscere la dimensione regionale della patologia in termini di nuovi casi per anno in Toscana e quindi in provincia di Livorno".

I numeri riportati relativi al 2016 contano nella provincia di Livorno 16.038 cardiopatie ischemiche e 6.437 insufficienze cardiache su una popolazione di 285.325 abitanti.

"Continuiamo a richiedere fermamente che i sindaci, il sindaco Lippi in primis, essendo presidente della conferenza dei sindaci dell’Asl richiedano chiarimenti urgenti su diversi punti: esistono modalità di monitoraggio periodico dell’efficienza della rete dell’infarto? Se esistono, come sono strutturati e quali risultati hanno dato alle verifiche periodiche? I cittadini hanno diritto a delle risposte e ad avere una sanità che sia efficiente che rispetti i tempi e le modalità di intervento in caso di urgenze per cui ci si aspetta la realizzazione delle strutture necessarie per rispondere a tali necessità".

Proprio dal Movimento 5 Stelle era partita la raccolta firme per sottolineare l'esigenza di due sale di emodinamica, una a Piombino e una a Cecina. E il 21 Dicembre parteciperanno all'iniziativa a Palazzo dei congressi a Cecina dove "saremo uniti nel richiedere a gran voce ciò che come cittadini ci deve essere riconosciuto come un diritto: - hanno concluso - la tutela della salute e della vita attraverso un intervento pubblico che risponda alle esigenze del nostro territorio: questa è la richiesta che hanno fatto centinaia i cittadini firmando la petizione popolare, da Rosignano a Piombino".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Cultura