QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°28° 
Domani 19°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 20 settembre 2019

Attualità mercoledì 12 aprile 2017 ore 14:03

Indifferenza Zero, solidarietà a portata di click

Presentata l'App ideata dai giovani dell'Istituto Carducci-Volta-Pacinotti per accorciare le distanze con il mondo del volontariato



PIOMBINO — Arriva direttamente dai ragazzi, nell'ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, un'iniziativa per aiutate le associazioni di volontariato, come la San Vincenzo de Paoli tra tutte, a raccogliere beni alimentari da donare alle famiglie indigenti o per preparare pasti pronti.

Il progetto si chiama Indifferenza Zero, Open Heart, e consiste in un'applicazione che può essere scaricata direttamente sul proprio smartphone e così iscriversi nella rete di esercizi commerciali solidali. A presentarlo sono stati i ragazzi della 4° B dell'Ipsia e la 4° C del Liceo delle Scienze applicate dell'Istituto Carducci-Volta-Pacinotti. Queste classi hanno partecipato al programma dell'organizzazione no-profit Junior Achievement ufficialmente inserito tra le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro riconosciute dal Miur.

Così gli studenti hanno realizzato l'App di facile utilizzo che potrà accorciare le distanze tra associazioni di volontariato e negozi di alimenti che potranno donare i prodotti invenduti attraverso, prenotando il ritiro con una semplice procedura. 

Per i negozianti che aderiranno sono previste dei benefici fiscali per chi cede a titolo gratuito prodotti alimentari a indigenti. Le cessioni gratuite, infatti, non sono considerate ai fini del calcolo del reddito d'impresa tassato con l'Ires o con l'Irpef. Ai fini dell'Iva, se i beni ceduti non hanno un costo unitario superiore a 50 euro, oppure se per essi non è stata operata, all'atto dell'acquisto o dell'importazione del bene ceduto, la detrazione dell'Iva relativa al prezzo di esso, le cessioni rappresentano operazioni esenti dall'imposta.

L'App è già disponibile per Android e la prossima settimana sarà scaricabile anche per Apple. Poi i ragazzi, sotto l'egida dell'Amministrazione comunale che presenterà l'iniziativa, incontreranno i commercianti per coinvolgerli nel progetto.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità