QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°16° 
Domani 13°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 19 novembre 2019

Agenda Elettorale sabato 17 febbraio 2018 ore 13:27

Liberi e Uguali, a confronto sul programma

Cinzia Bartalini

Appuntamento al Centro giovani coi candidati di Liberi e Uguali e l'onorevole Fassina: “Ai popuiismi contrapponiamo i contenuti del nostro programma”



PIOMBINO — Dal lavoro all’istruzione passando per la politica fiscale, di questo si parlerà nell’incontro di lunedì 19 Febbraio alle 17,30 al Centro Giovani di Piombino con i candidati Alessandro Brunini, Catia Sonetti e Cinzia Bartalini; insieme a loro ci sarà l’onorevole Stefano Fassina.

“Siamo l’unica forza che all’interno del proprio programma afferma con decisione la parola diritto. Anzi i diritti: dei molti e non dei pochi”. A dirlo è Cinzia Bartalini, candidata alla Camera nel collegio Plurinominale, presentando l’iniziativa di dopodomani.

“LeU è l’unica alternativa di sinistra che si contrappone al populismo e alle false promesse della destra. - ha aggiunto - La crisi ha portato sentimenti di rabbia e di sfiducia nei cittadini. E purtroppo questo malessere, rafforzato dalle politiche del governo, ha offerto terreno fertile alle destre che cavalcano l’onda con soluzioni semplicistiche e false promesse. In campo fiscale propongono la flat tax, l’opposto di quel che serve, perché non fa altro che divaricare il la distanza tra ricchi e poveri. Non dimentichiamoci che in Italia ci sono 5 milioni di poveri assoluti, con i nostri giovani migrano in cerca di lavoro. Noi rispondiamo con una patrimoniale equa e progressiva che tuteli le persone del ceto medio basso".

E ancora: "Vogliamo rimettere al centro anche il diritto al lavoro: siamo per la reintroduzione dell’articolo 18, in modo da dare a tutti e a tutte la possibilità di vivere dignitosamente la propria vita. L’opposto di quanto fatto in questi anni dal centrosinistra che con le sue politiche, in pieno accordo con Confindustria, ha favorito la precarizzazione di centinaia di migliaia di persone. E in economia, per una ripresa vera sosteniamo con forza la necessità di investimenti pubblici: scuola, sanità, infrastrutture. Insieme a una seria e serrata lotta all’evasione, troveremmo così le risorse necessarie anche a riformare l’Irpef, con benefici sulle fasce di reddito medio e basse”.



Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità