Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:04 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità giovedì 23 marzo 2017 ore 12:25

Giuliani vuole tutta la città in piazza per Aferpi

L'appello del sindaco Piombino che invita la cittadinanza a partecipare alla manifestazione del 24 marzo. Partenza dal cavalcavia ex Lucchini



PIOMBINO — Il sindaco Massimo Giuliani lancia un appello alla cittadinanza per partecipare unita e compatta alla manifestazione dei lavoratori Aferpi prevista per domani. 

Un invito a tutti i cittadini di Piombino e dell'intero comprensorio, ai sindaci, agli amministratori e alle autorità politiche perché partecipino alla manifestazione provinciale dei metalmeccanici Fim, Fiom, Uil e Ugl di domani, venerdì 24 marzo a Piombino.

Come sottolinea il sindaco Massimo Giuliani, Piombino in questo momento ha bisogno della partecipazione di tutti, per dimostrare che il territorio è unito nella richiesta di chiarezza per le sorti della siderurgia e nel chiedere al governo, garante dell'accordo, un intervento forte nei confronti degli impegni presi da Rebrab ormai due anni fa.

“Per la nostra area di crisi complessa sono necessarie risposte che vadano dalla proroga per un biennio della legge Marzano per i lavoratori passati in Aferpi, all'elaborazione di ammortizzatori sociali anche per i lavoratori dell'indotto. – afferma il sindaco – Queste vertenze sono ferite aperte del nostro territorio. E' compito della politica e di chi ha responsabilità di governo affrontarle e risolverle per il bene della comunità e dell'economia del territorio. Rebrab è inadempiente e dovrà il prima possibile rispettare il contratto e l’impegno preso con il nostro territorio e la nostra gente, altrimenti dovremo percorrere altre strade. Come amministrazione comunale siamo a fianco dei lavoratori e delle famiglie attraverso i numerosi incontri con le rappresentanze sindacali e con i vertici aziendali per avere risposte sul rilancio produttivo – afferma il sindaco – E' fondamentale in questa fase che il territorio sia unito perché le sinergie che riusciremo ad attivare potranno rappresentare una risorsa essenziale per costruire nuove prospettive di sviluppo”.

La manifestazione partirà alle 9.30 dal cavalcavia ex Lucchini per il corteo che arriverà nel centro della città dove si terrà il comizio conclusivo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L’avviso sulla pagina social del Comune che ha informato la cittadinanza della chiusura di alcuni uffici fino a data da definire
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità