comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°30° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 06 agosto 2020
corriere tv
Conte, Fico e i ministri suonano le percussioni in piazza Montecitorio

Cronaca sabato 18 febbraio 2017 ore 09:24

Morto per colpa di quel ramo maledetto

Era al lavoro nel suo terreno, voleva tagliare un grosso ramo con la motosega. Ma per fatalità, il ramo gli è caduto addosso senza lasciargli scampo



PIOMBINO — Quando l'ambulanza con il medico a bordo e i carabinieri di Piombino sono arrivati nel terreno in località Asca non hanno avuto dubbi. Stefano Ciurli, il 41enne residente a Piombino, era morto per un'assurda fatalità. 

L'uomo era al lavoro nel suo appezzamento e, stando alla ricostruzione, stava tagliando un grosso ramo con una motosega quando gli è caduto improvvisamente e violentemente addosso uccidendolo sul colpo.

Era uscito di casa ieri dopo le 14.30 e la fidanzata, non vedendolo rientrare e con il telefono che squillava a vuoto, intorno e  alle 19.30 ha allertato preoccupata i carabinieri. Le ricerche sono iniziate subito con l'intervento dei vigili del fuoco e alle 20 l'amara scoperta proprio da parte dei vigili (leggi l'articolo correlato)

Sul posto non è stato potuto far altro che constatare il decesso; i carabinieri hanno avvertito il magistrato di turno che, una volta sentito il medico sul posto, ha disposto la restituzione del corpo alla famiglia.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Elezioni 2020

Cronaca