Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PIOMBINO16°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lavrov all'Onu: «L'Occidente vuole smembrare e cancellare la Russia»

Attualità sabato 11 dicembre 2021 ore 14:20

“Oltre al lavoro si sottrae diritto alla salute”

Foto di repertorio

Dal coordinatore Rls – FNP/CISL Val di Cornia la denuncia e chiede che i cittadini di quest’area non vengano considerati come di serie B



PIOMBINO — I pensionati della Cisl di Piombino e della Val di Cornia in seguito a numerose segnalazioni degli associati vogliono denunciare il disagio provocato dal disservizio dovuto alla difficoltà dei cittadini della nostra zona per poter prenotare una visita presso l’Ospedale di Cisanello ed in particolar modo il reparto di Otorinolaringoiatria ambulatorio di oncologia ORL.

Il coordinatore Rls – FNP/CISL Val di Cornia Luciano Bisso ha firmato una lettera per denunciare l’ennesima difficoltà segnalata per prenotare una visita di controllo.

“Dopo tre settimane che prova a mettersi in contatto con il reparto quando provando per l’ennesima volta finalmente riesce a prendere la linea dopo 40 minuti di attesa si sente rispondere che le agende sono chiuse e che deve riprovare la settimana successiva per prenotare una visita nel 2022. - ha segnalato - La risposta data al cittadino è in contrasto con la delibera della Regione che dice invece che le agende devono essere sempre aperte. Sembra quasi che l’emergenza Covid abbia fatto dimenticare che purtroppo esistono altri pazienti che hanno lo stesso diritto alle cure come previsto dalla nostra Costituzione. La Fnp/Cisl - ha concluso il coordinatore - chiede che gli abitanti della nostra zona a cui piano piano oltre al lavoro si sta sottraendo anche il diritto alla salute non vengano considerati cittadini di serie B perché ricordiamo che ogni mese chi ha la fortuna di avere uno stipendio o una pensione ha una trattenuta Irpef regionale uguale a chi vive in zone più fortunate della nostra”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'avviso dalla sala operativa della Protezione civile regionale che segnala temporali forti e rischio idrogeologico su gran parte della Toscana
DOMANI AVVENNE
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità