Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PIOMBINO10°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

RIGASSIFICATORE venerdì 07 ottobre 2022 ore 11:09

“Così si fa più male del rigassificatore stesso”

Il porto di Piombino

ASinistra ha contestato l’operato dell’Amministrazione comunale che nella procedura sembra aver assunto un ruolo marginale



PIOMBINO — ASinistra su Rigassificatore e il fallimento dell’Amministrazione 

“La questione del rigassificatore è ad un punto decisivo e l’impianto avrà le autorizzazioni seppur con probabili prescrizioni su aspetti ambientali e di sicurezza. Il dibattito che abbiamo alle spalle ha lasciato tracce divisive nella comunità, al punto che ci fa pensare che il no al rigassificatore, così per come è stato espresso, stia facendo più male del rigassificatore stesso”.

Parole di A Sinistra che si è espressa a margine del dibattito acceso attorno al progetto del rigassificatore nel porto di Piombino.

Troppe volte il dibattito è uscito dal confronto democratico facendo venir meno un presupposto fondamentale della convivenza che è quello di garantire la diversità opinioni. Per ASinistra è un valore da difendere, sempre. Adesso è urgente rimediare agli errori commessi da questa Amministrazione perché ha messo la città di Piombino in un ruolo marginale nel quadro istituzionale. Il sindaco è riuscito nella non facile impresa di non far contare nulla la città nell’opporsi al rigassificatore e di non contare nulla nel suo stesso partito che invece si è espresso favorevolmente all’impianto. Partecipare ai tavoli istituzionali con ruolo propositivo e non oppositivo significa svolgere un dovere per chi amministra la città. Occuparsi delle compensazioni per il territorio, in un confronto tra istituzioni, e invece la normalità che serve a cogliere le opportunità per ottenere vantaggi per la città. E’ stato inutile rifiutarsi di discutere con i vari enti coinvolti nel progetto e con Snam, e ciò ha fatto perdere alla città di Piombino del prezioso potere contrattuale. Adesso è imprescindibile che si recuperi la credibilità istituzionale perduta, pensando all’interesse generale invece che alla propria immagine”. 

“L’Amministrazione siederà in un posto scomodo al tavolo delle trattative con soggetti che, nel migliore dei casi, ha snobbato, e, in altri, ha fatto oggetto di accuse di ogni tipo.Questo stile del Sindaco non porta vantaggi alla città. - ha proseguito l’associazione - Nel 2024 ci saranno le prossime elezioni amministrative e ci allarma quanto ancora si aggraveranno i problemi della comunità a causa dell’inadeguatezza dell’Amministrazione. Il lavoro è la vera urgenza, ma è chiaro che non sta nell’agenda di questo sindaco. Adesso la trattativa per le compensazioni deve essere un processo rapido ma coinvolgente di tutte le rappresentanze delle categorie produttive, dei lavoratori e del mondo associativo”. 

Per ASinistra certo è che non possono considerarsi contrattabili interventi già finanziati come, ad esempio il primo lotto della 398 e la Messa in Sicurezza ambientale delle aree industriali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Torna a salire molto il bilancio dei contagi accertati nelle ultime 24 ore in base al monitoraggio giornaliero della Regione Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità