QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°17° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 18 novembre 2019

Politica lunedì 14 dicembre 2015 ore 15:06

Ritirate le deleghe a Martina Pietrelli

La renziana Pietrelli: “È impossibile anteporre una questione interna e politica a un atto per la città. Io a questi metodi non ci sto”.



PIOMBINO — Il sindaco Massimo Giuliani ha ritirato le deleghe a Martina Pietrelli. Stiamo parlando di quelle all’Urbanistica tout court, all’Edilizia Privata e al Demanio Marittimo; insomma tutte quelle legate alle Politiche Territoriali.

La decisione è stata conseguenza della partecipazione di Martina Pietrelli all’incontro promosso dall’associazione renziana Costa Toscana #cambiaverso durante la quale ha semplicemente accennato a questo importante atto che l’Amministrazione comunale avrebbe discusso a breve. Di fatto, dopo un anno e mezzo di Amministrazione Giuliani questo atto di indirizzo si sarebbe rivelato fondamentale per il rilancio complessivo del territorio.

Dopo diverse discussioni preliminari e la volontà di proseguire su questa strada, è dal 18 novembre 2015 che la giunta ha in mano questo documento che doveva essere discusso il 4 dicembre, ma per un disguido tecnico è stato spostato all’11. Ma, a tal data sono venute a mancare le condizioni per proseguire il rapporto amministrativo e politico. E la Pietrelli è fuori.

Si è aperta una discussione non sul merito dell’atto di indirizzo. – commenta Martina Pietrelli – È un problema politico che riguarda il rapporto con i vertici della Federazione. Si pensa a delegittimare la mia persona, quando in questo momento sono in ballo scelte troppo importanti per soffermarsi su questioni politiche. Ritengo gravissimo che un amministratore e un esponente politico sia messo alla gogna per l’adesione a un’associazione di corrente”.

Sondando gli umori, infatti, il pomo della discordia sembrerebbe essere proprio l’adesione all’associazione Costa Toscana #cambiaverso. L’annuncio della discussione dell’atto solo un espediente; del resto, se fossero state riscontrate delle incongruenze nell’atto di indirizzo, si sarebbero potuti concertare degli emendamenti.

Nella sostanza, il carteggio affronta alcuni punti cardine quali la ripianificazione delle aree industriali, il rafforzamento dei settori produttivi non industriali, il potenziamento dell’economia turistica, il riuso del patrimonio esistente, le azioni pubbliche rispetto al Regolamento Urbanistico e l’adeguamento al nuovo piano paesaggistico. Insomma, argomenti cari alla città di Piombino.

“È impossibile anteporre una questione interna e politica a un atto per la città. – commenta Pietrelli – Io a questi metodi non ci sto”. Dato non trascurabile, infine, è che la Pietrelli ha concorso alla carica di sindaco alle primarie di partito sostenuta alacremente dalla frangia renziana del Partito Democratico.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Maltempo, il Sieve esonda a Pontassieve: strade allagate e auto sommerse

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità