QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°24° 
Domani 21°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 18 luglio 2019

Attualità giovedì 05 maggio 2016 ore 16:57

Iniziano i giorni del Medioevo

Con il tradizionale corteo di figuranti in occasione di Sant'Anastasia, la città si prepara a viaggiare indietro nel tempo



PIOMBINO — Con i festeggiamenti per Sant'Anastasia patrona di Piombino, la città riscopre la tradizione medievale e propone una serie di appuntamenti a partire da questo weekend. 

L'associazione Porta a Terra e l’associazione Spettacolo Piombino, con il patrocinio dell’assessorato alle attività produttive del comune di Piombino, iniziano sabato 7 e domenica 8 maggio con il tradizionale corteo di figuranti che partirà dal Rivellino per poi raggiungere la concattedrale di Sant'Antimo passando dal corso Vittorio Emanuele e davanti al palazzo comunale. Alle 17.30 è prevista la celebrazione della Santa Messa con la benedizione del drappo in onore della santa; in seguito sul sagrato della chiesa sarà fatto l'abbinamento per estrazione degli arcieri ai rioni cittadini in vista del Palio degli Arcieri che si disputerà la sera del 2 luglio in piazza Bovio. Domenica 8 maggio è prevista invece la cena medievale su prenotazione (info per eventuali posti disponibili al numero 348 7332011).

Ma gli appuntamenti con il Medioevo non finiscono qui. Il 23 e il 24 giugno si terrà il "Medioevo nel borgo" e "La notte dei falò" con una mostra mercato e stand enogastronomici lungo via Mazzini e la piazzetta del Porticciolo di Marina. A luglio, invece, oltre al Palio degli Arcieri, il 10 luglio si terrà presso il Rivellino "Tempus est jocundum" una manifestazione dedicata alle arti e ai mestieri di quel periodo. 

“Piombino ha una storia ricca, importante e unica nel panorama delle realtà medievali in quanto è una delle poche città medievali che si trovano sul mare - afferma il vicesindaco e assessore alle attività produttive Stefano Ferrini - Insieme agli organizzatori intendiamo offrire ai Piombinesi come anche ai visitatori uno spaccato di vita medievale che renda la nostra città sempre più affascinante e che costituisca una nostra tipicità, nell’ottica di un aumento dei flussi turistici”.



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità