Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PIOMBINO21°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Politica lunedì 20 novembre 2023 ore 19:04

Sicurezza, "le guardie giurate servono"

Stefano Ferrini

Ferrini: "Ha fatto bene quindi in questo caso il sindaco Ferrari a cambiare idea. Che il problema sia stato sottovalutato è sotto gli occhi di tutti"



PIOMBINO — “Di fronte alla difficoltà di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, non per incapacità, ma per mancanza di personale e mezzi, utilizzare le agenzie di vigilanza privata, come avevo proposto ottenendo un no dal sindaco Ferrari, è invece cosa giusta”, così Stefano Ferrini, il candidato del progetto civico Piombino al futuro, ha commentato replicando alla nota in cui il segretario comunale del Pd Fabio Cento critica questa scelta (leggi qui l'articolo collegato).

“Per svolgere una funzione di deterrenza, di fronte agli episodi di violenza che si sono intensificati negli ultimi mesi, poter avere personale abilitato e professionalmente preparato, in costante contatto con le forze dell’ordine, porterebbe ad una maggiore sicurezza e ad un controllo del territorio più efficace, di cui c’è assolutamente bisogno. - ha spiegato meglio Ferrini, che prosegue - Ha fatto bene quindi in questo caso il sindaco Ferrari a cambiare idea e demonizzare questa scelta non aiuta a ricercare una unità di azione che dovrebbe vedere tutte insieme le forze politiche, di maggioranza come di opposizione”. 

Ferrini, inoltre, ha colto l'occasione per rilancia la sua idea di una grande manifestazione, senza bandiere politiche, ma coinvolgendo cittadini, associazioni di volontariato e di categoria, le stesse comunità di stranieri che vivono nel territorio, con l’obiettivo di “riprendersi la città dalla violenza, che non ci appartiene, e isolare coloro che la utilizzano, per dare una risposta ai cittadini, soprattutto alle persone più anziane, ai commercianti che non si sentono sicuri e chiudono prima e ai genitori che temono a mandare i propri figli fuori la sera”.

L’ultima stoccata Ferrini però la lancia proprio al sindaco Ferrari: “Che il problema sia stato ampiamente sottovalutato dalla giunta è però sotto gli occhi di tutti e la dimostrazione è proprio l’escalation che ne è seguita, senza che nel frattempo una sola azione sia stata messa in atto, se non comizi propagandistici. Occorreva, e da tempo, anche coinvolgere le comunità islamiche con progetti di integrazione vera utilizzando le risorse presenti sui vari fondi europei per prevenire questi episodi. Ad esempio, - ha concluso - finanziando più mediatori culturali ed interpreti nelle scuole ed in città, coinvolgendo gli immigrati dei centri di accoglienza in lavori utili e togliendoli così dalle mani della criminalità organizzata locale e straniera e dall’attività di spaccio che ne consegue”.    


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È venuto alla luce ieri il piccolo Damiano, figlio della giornalista Dina Maria Laurenzi della redazione di QUInews-Toscanamedia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità