QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°15° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 21 novembre 2019

Elezioni martedì 09 aprile 2019 ore 20:28

Quattro proposte per dire stop alle code

Approvato l'ordine del giorno di Spirito Libero che ha proposto quattro soluzioni per ridurre i problemi legati al traffico dal e per Piombino



PIOMBINO — "Finalmente il Consiglio comunale ha deciso di affrontare il tema della viabilità di accesso alla città senza rimanere nella perenne attesa della 398, i cui lavori comunque tutti ci auguriamo partano quanto prima". Così Daniele Massarri, capogruppo di Spirito Libero dopo il voto all'ultimo Consiglio sull'ordine del giorno da lui presentato in cui si proponevano alcune soluzioni per ridurre la questione traffico in entrata e uscita dalla città.

"Da tempo proponevamo soluzioni alternative in attesa della 398, ma dall'assessore Capuano erano sempre giunte risposte negative, culminate in un Piano della Mobilità Urbana Sostenibile contro cui appunto abbiamo votato e che non affronta proprio il problema", ha commentato Stefano Ferrini, candidato sindaco per la lista civica Spirito Libero.

Tornando all'ordine del giorno, le proposte di Spirito Libero su cui lavorare: la possibilità di utilizzare i tracciati interni allo stabilimento Capezzuolo Porto strada interna Dalmine per le auto in ingresso che vanno al porto, previa scorta della polizia municipale; la possibilità di regolamentare, togliendo la rotatoria al Gagno e tramite semafori che alternativamente, in base al flusso prevalente in entrata ed uscita legato all'arrivo o allo sbarco delle navi dalle isole, consenta una facile defluizione delle auto; vincolare, d'accordo con Autorità Portuale e compagnie di navigazione, ad accedere al porto non più di due ore prima della partenza della nave chi deve partire, evitando così l'accumulo di auto in fila in entrata sin nelle prime ore della giornata; l'installazione di una segnaletica turistica che invogli, all'altezza della rotonda della Sol, quei turisti che vanno al porto ed hanno del tempo prima della partenza della nave, ad utilizzare come vera e propria strada panoramica Via della Pace sino a Calamoresca, per poi ricollegarsi alla viabilità urbana e tornare in centro per visitare Piombino.

"Con queste quattro proposte daremmo una risposta concreta ed immediata o quasi al problema delle file nell'unica strada di accesso/uscita dalla città", ha concluso Ferrini.



Tag

Esplosione a Barcellona Pozzo di Gotto, il fumo visibile a chilometri di distanza

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Cronaca