QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani -1°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 febbraio 2019

Attualità lunedì 17 dicembre 2018 ore 14:15

Strada 398, ora si progetta il secondo lotto

Stefano Corsino

Autorità Portuale e Comune hanno stanziato rispettivamente 21.780 euro per lo studio di fattibilità per il collegamento Gagno-Porto



PIOMBINO — Prende forma l'accordo per la il secondo lotto della strada 398. Dopo l'approvazione da parte del Cipe della prima parte del potenziamento della superstrada dalla Geodetica al Gagno, l'Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale e il Comune di Piombino fanno un nuovo nuovo passo avanti.

Stanziati a bilancio 21 mila 780 euro a testa per affidare l’incarico di redazione dello studio di fattibilità relativo alle alternative progettuali per la definizione del tracciato Gagno – Porto.

I due enti, come si legge in una nota, si impegnano a reperire le caratteristiche del tracciato, a verificarne l'efficacia e la fattibilità e a valutarne con maggior dettaglio i costi anche ai fini del reperimento delle risorse. Sarà l’Autorità di Sistema a realizzare le procedure di affidamento dell'incarico. 

"Riteniamo sia un primo passo importante verso la risoluzione dei problemi di ultimo miglio di cui soffre lo scalo", ha dichiarato il presidente della Port Authority, Stefano Corsini, che dopo aver sottolineato l’importanza di una sinergia di intenti con il Comune ha aggiunto che "l’intervento permetterà un drastico miglioramento delle modalità di accesso al porto, alla zona industriale ed al centro abitato, per le provenienze dall’autostrada A12 (svincolo di Venturina-Piombino), così come un miglioramento delle modalità di uscita dal porto e dal centro abitato in direzione dell’autostrada A12 anche ai fini della sicurezza condizionata dalla presenza di una unica via di collegamento da e per la città".

Soddisfazione anche da parte del sindaco Massimo Giuliani: "Questa convenzione è frutto di quella sinergia e collaborazione imprescindibile tra il territorio e la sua principale infrastruttura. Questa è la strada che vogliamo continuare a percorrere con l’obiettivo di diminuire i disagi e di risolvere il prima possibile i problemi di viabilità e di collegamento di cui la nostra città ha sempre sofferto".

Un nuovo tassello nell'ottica del miglioramento della viabilità per il porto, argomento cardine del tavolo dell'accoglienza turistica del territorio e dei porti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Politica

Politica