QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°13° 
Domani 13°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 05 dicembre 2019

Attualità lunedì 26 ottobre 2015 ore 16:48

Protesta dei lavoratori fuori dall'hotel

Mentre all'interno dell'hotel Phalesia venivano presentati gli incentivi per il Prri, all'esterno i lavoratori protestano contro il presidente Rossi



PIOMBINO — Si sta giocando su due fronti il futuro di Piombino. Se all'interno dell'hotel Phalesia le istituzioni, Regione in primis con il presidente Enrico Rossi, presentano il piano di incentivi previsti dal Prri per far ripartire l'economia della città, all'esterno i lavoratori disoccupati e cassintegrati inscenano una protesta contro i ritardi dell'operazione Cevital e le ricadute sociali che questa comporta.

Le due realtà della crisi sono dunque entrambe presenti. Da una parte, ad accompagnare il presidente Rossi, l’assessore regionale alle attività produttive, Stefano Ciuoffo, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti, col sindaco di Piombino Massimo Giuliani e l’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, presentano il pacchetto da oltre 53 milioni di euro di incentivi per il rilancio dell’area di crisi industriale.

Dall'altra una delegazione di operai che esibiscono cartelli e striscioni che raccontano una crisi dura mantenere e che richiede soluzioni immediate per allentare il peso sociale sulle famiglie. Scritte del tenore "Rossi di sera, solidarietà si spera" o "Il tfr delle illusioni" lasciano pochi spazi all'interpretazione. 

MAURIZIO ROSSI ARCEROL MITTAL SU CRISI PIOMBINO
SANDRO MASSAI LUCCHINI SERVIZI SU CRISI PIOMBINO


Tag

Legittima difesa: cosa cambia con la nuova legge

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Attualità