QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 24°25° 
Domani 22°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 15 settembre 2019

Politica venerdì 15 luglio 2016 ore 07:00

"Qualcosa non funziona come dovrebbe"

Di fronte al nuovo divieto di balneazione Assemblea Sanvincenzina interviene su sistema di controllo e adeguamento delle infrastrutture Asa



SAN VINCENZO — "Oltre alla grave situazione che troviamo ancora oggi sulle spiagge, il 13 luglio è stata pubblicata un’ordinanza del sindaco che prevede il divieto di balneazione nel tratto di spiaggia denominata San Vincenzo Centro-nord". Così Assemblea Sanvincenzina ha commentato la notizia relativa allo svernamento di liquami in mare a causa di un guasto meccanico al depuratore La Valle (leggi l'articolo consigliato).

"Il controllo tanto auspicato, l’adeguamento delle infrastrutture gestite da Asa e il crono-programma attuato non funzionano come dovrebbero: - hanno aggiunto - un susseguirsi di proclami arroganti e privi di fondamento che non portano mai ad una soluzione reale per i cittadini. Non è possibile, però, che per gli errori e le decisioni indecenti di questa amministrazione, i cittadini debbano ancora pagare per dei lavori che spetterebbero al gestore".

"Se non si prende la situazione sul serio, trovando le responsabilità e la soluzione definitiva al problema, i nostri ormai tirati 3 mesi di stagione estiva si ridurranno sempre più a scapito del valore naturale di una spiaggia cittadina un tempo unica. Altro che destagionalizzare", hanno aggiunto in una nota.

Già qualche giorno fa il consigliere Luca Cosimi aveva chiesto lumi sullo stato dei fossi della costa sanvincenzina (leggi l'articolo consigliato) e l'Amministrazione comunale aveva avuto da ridire temendo per il danno d'immagine provocato in piena stagione balneare. 

"Vedremo se anche stavolta di fronte a un fatto grave, - hanno concluso, citando le parole apparse in una recente nota comunale - la Giunta stia seriamente valutando l’opportunità di una denuncia per danno d’immagine a San Vincenzo. Dopo l’ennesimo divieto di balneazione in tre anni l’unica soluzione per evitare ulteriori danni d’immagine al nostro paesino sono le dimissioni del sindaco e della giunta".



Il popolo del Prosecco: tra baci gay e drag queen spunta anche Zaia

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Lavoro