Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Elezioni mercoledì 01 settembre 2021 ore 08:19

Un patto con i candidati a sindaco, 5 punti

Libera e Lagambiente hanno stilato un documento articolato in cinque punti invitando i candidati a sindaco di San Vincenzo a sottoscriverlo



SAN VINCENZO — Libera e Legambiente propongono un appello ai candidati alle prossime elezioni comunali di San Vincenzo per una politica attenta ai beni comuni ed etica.

L'appello comprende precisi punti e tutti i candidati riceveranno il testo con l'invito alla sottoscrizione.

Il primo punto dell'appello di Libera e Legambiente chiede di rendere pubblici, al momento della candidatura ufficiale il curriculum vitae, se sono proprietario/socio/dipendente di imprese di qualsiasi tipo che hanno rapporti contrattuali con il Comune di San Vincenzo, se si abbiano parenti (fino al 3° grado) dipendenti del Comune, l’appartenenza ad Associazioni di qualsiasi tipo, se c'è in corso un qualsiasi tipo di controversia con il Comune e con le Società da lui partecipate, se si è sottoposti a procedimenti giudiziari.

Il secondo invita a rendicontare pubblicamente, entro 30 giorni dalle elezioni, tutti i finanziamenti ricevuti, sia personalmente che al gruppo/partito con il quale mi candido, e i relativi finanziatori, per qualsiasi somma/servizio/beni materiali, così come le spese sostenute. In caso di elezione, inoltre, si chiede l'impegno a non accettare alcuna forma di sostegno e di finanziamento irregolare o non dichiarato, sia diretto che indiretto della sua attività politico-amministrativa.

Terzo punto dedicato all'avvio del percorso pubblico per la redazione del Piano anticorruzione partecipato. Nel quarto punto si chiede l'impegno dell'istituzione delle Consulte comunali entro 6 mesi dalle elezioni attraverso un percorso partecipato pubblico.

Infine, il quinto punto è dedicato alla tutela dell'ambiente, alla rielaborazione del Piano di Utilizzo delle spiagge e all'istituzione formale del Parco di Rimigliano utilizzando le normative regionali esistenti, facendosi promotori di una rete dei Parchi della Val di Cornia e far si che non venga concesso alcun tipo di autorizzazione a richieste di qualsiasi tipo manufatti, costruzioni o simili sia nel parco che sulla spiaggia.

La sottoscrizione dell'appello è fissato per venerdì 17 Settembre, alle ore 21, nell'ambito di un incontro con le associazioni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mercoledì 8 Dicembre le due squadre si incontrano dopo 45 anni. La prima volta risale al campionata 1928/1929. Nel 1975 l'amichevole al Magona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS