Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Lavoro venerdì 04 giugno 2021 ore 15:34

Non solo Jsw, "serve subito una vertenza Piombino"

Camping Cig, Slai Cobas e Opposizione Cgil ritengono sia arrivato il momento di valutare complessivamente la crisi che sta attraversando la città



PIOMBINO — "A Piombino crolla il sistema produttivo", è la denuncia di Camping Cig, Sea Cobas e Opposizione Cgil che tira una linea sotto le difficoltà che si sommano per Jsw, Liberty Steel, porto, Rimateria e ospedale.

"Serve subito una vertenza Piombino che metta insieme tutte le emergenze. - hanno suggerito - Una vertenza unica per costruire, con la partecipazione di tutta la comunità, un piano di rinascita del territorio puntando, se ancora possibile, ad avere ingenti risorse pubbliche dal Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza), forse ultima chance per non far morire definitivamente Piombino. Ma nulla sarà regalato, servono progetti credibili e forti lotte unitarie".

La loro linea? "Per quanto riguarda le industrie è fondamentale che lo Stato riprenda le acciaierie, con almeno il 51% della proprietà per guidare la fabbrica, e che estrometta al più presto Jindal dalla realtà piombinese. - hanno avanzato - Per la Magona il Governo deve garantire, anche con un prestito ad hoc, la continuità lavorativa e una nuova proprietà affidabile, senza escludere l'ingresso pubblico nella proprietà di un’azienda con solida clientela e impianti competitivi. Per quanto riguarda la questione Rimateria pensiamo che le due priorità da salvaguardare siano i 41 lavoratori con le loro famiglie, utilizzando tutti gli strumenti che la politica dovrà mettere a disposizione e la messa in sicurezza della discarica che non potrà essere abbandonata per salvaguardare la salute di tutti i cittadini di Piombino e questa dovrà essere l’assoluta priorità del curatore fallimentare".

"Per Piombino è suonata la campanella dell'ultimo giro: o sappiamo reagire o saremo i primi responsabili del tragico destino che oramai è a un passo", hanno concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mercoledì 8 Dicembre le due squadre si incontrano dopo 45 anni. La prima volta risale al campionata 1928/1929. Nel 1975 l'amichevole al Magona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS