Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PIOMBINO23°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lamine Yamal compie 17 anni e festeggia con la nazionale spagnola: «Come regalo voglio vincere gli Europei»
Lamine Yamal compie 17 anni e festeggia con la nazionale spagnola: «Come regalo voglio vincere gli Europei»

Attualità lunedì 08 maggio 2017 ore 14:07

Fare rete per i cereali bio e di qualità

Foto di repertorio

Sarà presentato il progetto "Cereali Resilienti" per la costituzione di un ditta diffusa che promuova il prodotto elevandone le sue qualità



SUVERETO — Sarà presentato il 10 maggio a Suvereto il progetto Cereali Resilienti che si propone di valutare l'interesse degli agricoltori alla commercializzazione di semente di popolazioni di cereali di elevata qualità in Val di Cornia tramite la costituzione di una ditta sementiera diffusa.

L’obiettivo ultimo è costituire una rete fra agricoltori e diverse realtà scientifiche, economiche, sociali per promuovere la coltivazione, trasformazione, commercializzazione dei prodotti e la valorizzazione delle specifiche risorse del territorio.

Da qualche anno, infatti, Progetto Sterpaia, l'Università di Pisa, quella di Firenze, la Rete Semi Rurali ed altri soggetti, in collaborazione con gli enti locali e la Parchi Val di Cornia hanno portato avanti un progetto per la produzione biologica di pratiche agronomiche e il recupero di varietà locali e di elevate qualità. 

L'appuntamento è presso la sala del Ghibellino alle ore 20 con la degustazione di prodotti tipici e alle 21 verrà presentato il progetto nella sua completezza. Per ragioni organizzative è chiesta la prenotazione (339 8018138 - 3356709358 - info@progettosterpaia.com).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno