QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°17° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 18 novembre 2019

Cronaca domenica 04 agosto 2019 ore 19:25

Morta in Aurelia, ipotesi occultamento di cadavere

Indagini a tappeto sulla morte della donna, ex funzionaria regionale, trovata in un fosso. Il corpo infilato con la testa nel sacco a pelo



PIOMBINO — Mentre ancora non è chiaro se quella di Maria Simonetta Gaggioli sia stata una morte naturale o violenta (vedi articoli collegati), si fa strada l'ipotesi almeno dell'occultamento di cadavere. Il corpo della donna, ex funzionaria della Regione in pensione di 75 anni, non 72 come in un primo momento era stato riferito, sarebbe stato trovato con la testa infilata nel sacco a pelo che l'avvolgeva al momento della scoperta. Anche su questo fronte, comunque, restano da fare tutti gli accertamenti del caso. Determinante potrebbe rivelarsi l'autopsia per la cui esecuzione domani sarà conferito l'incarico. 

L'identificazione è stata possibile grazie a un orologio e agli abiti trovati insieme al corpo, ormai in stato di avanzata decomposizione: la morte, infatti, risalirebbe almeno a una settimana fa. Non sono stati trovati, invece, i documenti della donna. 

Intanto i carabinieri stanno portando avanti indagini a tappeto per fare luce su quello che ormai è stato battezzato il giallo di Riotorto, la località in cui è stato trovato per caso il cadavere ieri mattina dopo un incidente sulla vecchia Aurelia e dove la donna si era trasferita per stare vicina al figlio di 47 anni e ai nipoti. Di Maria Simonetta Gaggioli, in passato candidata per il centrodestra alle comunali a Riotorto, si erano perse le tracce da una settimana. Solo venerdì scorso il figlio ne aveva denunciato la scomparsa: dopo la tragica scoperta ai carabinieri avrebbe detto di non essersi preoccupato perché già in passato era capitato che la madre non si facesse sentire per periodi prolungati duranti i quali andava a trovare parenti e amici. 

Gli investigatori, oltre ad aver sentito il 47enne come persona informata dei fatti, hanno svolto accertamenti nella sua abitazione e nelle vicinanze. Anche l'auto dell'uomo è stata portata via per consentire ulteriori verifiche. 



Tag

Maltempo, il Sieve esonda a Pontassieve: strade allagate e auto sommerse

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità