Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PIOMBINO17°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «La censura in Rai è un problema che riguarda tutti»

Sport lunedì 19 dicembre 2022 ore 10:51

Un Piombino utilitaristico pareggia a Ponsacco

Decisiva una prodezza di Fiaschi che para un rigore. Ottimi gli esordi di Turco e Sonnini. Il commento di Gordiano Lupi



PIOMBINO — Non è il miglior Piombino quello visto oggi al Comunale di Ponsacco, ma strappa un punto a una squadra grintosa che fa di tutto per vincere e cercare di respirare aria tranquilla, ma non ci riesce, grazie a una prova caparbia dei giovani nerazzurri e al portiere Fiaschi che para un rigore. Brontolone schiera Fiaschi tra i pali, Politi e Pagni sulle fasce, Castellazzi e Martelli centrali, Bartolini e Biondi sulla linea mediana, Paggini e Scugliatrequartisti di sostegno alle punte, Paini e Mori al centro dell’attacco. Il campo è pesante, l’ombra del terreno perfetto di tempi lontani in serie C, non è facile giocare bene su un simile terreno, ma le squadre fanno del loro meglio.

Pubblico scarso, con un risibile servizio d’ordine che separa le tifoserie, mandando una cinquantina di supporter piombinesi (molto tranquilli) a sedere in una scalcinata tribunetta al sole, come di consueto priva di bar e con scarsi servizi. Grande ospitalità, non c’è che dire. D’altro canto è bello vedere che il Ponsacco dispone di un buon gruppo di giovani ultras, nonostante le retrocessioni e i non brillanti risultati, mentre il Piombino non ha un seguito degno del gioco che dimostra e di tutto il suo passato. Sono vecchi discorsi che i nostri Ultras hanno già fatto, mettendo in scena anche una domenica di sciopero del tifo. Noi continuiamo a ripetere che questi ragazzi (e questa dirigenza) meriterebbero un pubblico migliore, in senso numerico, perché non si colpevolizzano certo i presenti.

Parliamo di calcio. I nerazzurri partono alla grande e fanno ben sperare, vanno in gol con Paini dopo due minuti, ma l’arbitro annulla per fuori gioco. Il primo tempo vede una leggera supremazia territoriale ospitecon conclusioni a rete di Paggini, Scuglia e Mori, senza esito. Il Ponsacco si mostra pericoloso con Capone e Matteoli, vere spine nel fianco della difesa ospite, ma i suoi attaccanti sono imprecisi in fase conclusiva. Nel secondo tempo Brontolone fa debuttare i nuovi acquisti Turco e Sonnini, che dimostrano di essere elementi validi per contribuire alla lotta per la salvezza. Turco sostituisce Scuglia e si fa vedere per alcune conclusioni e diversi dribbling sulla tre quarti campo; Sonnini entra al posto di Castellazzi e si rivela un baluardo difensivo che non disdegna puntate offensive, colpi di testa e tiri a rete su calci di punizione. Il secondo tempo è per buona parte nelle mani del Ponsacco che inizia alla grande e al 7’ potrebbe passare in vantaggio se Fiaschi (ancora una volta!) non si superasse parando un calcio di rigore calciato da Malih. Il Piombino è in affanno per almeno venti minuti, subisce la pressione del Ponsacco che tenta il tutto per tutto ma le occasioni costruite non vanno a buon fine. L’ingresso di Sonnini cambia volto alla gara, perché il prestante difensore centrale sfiora per due volte il gol, su colpo di testa e (nel finale) tira pure un gran calcio di punizione parato da Iacoponi. Inoltre, sempre Sonnini registra la difesa e con la sua esperienza fa da allenatore in campo, coordinando i compagni per il fuori gioco e compattando la resistenza alle scorribande rosso blu. Un ottimo acquisto, un calciatore esperto (24 anni, ex Pistoiese, Francavilla, Chiasso e Foggia, diversi campionati in serie D, recentemente svicolato e in forza allo Scarlino) che il direttore generale Madau conosce bene per averlo avuto nelle giovanili del Grosseto, sua città natale. La partita finisce con un gran tiro di Gargini, subentrato a Paggini, e con un salvataggio in extremis della difesa piombinese su veemente incursione locale. Una gara emozionante, non giocata al meglio dai nerazzurri, ma con un punto guadagnato che permette di finire il girone d’andata al nono posto (punti 15), insieme all’Atletico Maremma, primo avversario da incontrare nel 2023. Il Ponsacco chiude ultimo a undici, ma la classifica è corta. Pensiamo positivo. Per salvarsi basterà fare gli stessi punti del girone d’andata.

TABELLINO

Ponsacco - Piombino 0-0

Ponsacco: Iacoponi, Accardo, Lotti, Medina, Prete, Baldini, Matteoli, Ercoli, Capone, Sardi, Malih. A disposizione: Accumulo, Figoli, Ercoli, Politano, Petova, Uruci, Mascena, De Feo, Corucci. All. Caponi

Piombino: Fiaschi, Politi, Pagni, Bartolini, Castellazzi(Sonnini), Martelli, Paggini (Gargini), Biondi, Paini, Scuglia (Turco), Mori. A disposizione: Cappellini, Battaglini, Talocchini, Barchi, Papa. All. Brontolone.  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Juniores per festeggiare la salvezza sabato al Magona contro il Firenze Ovest. Allievi domenica contro il San Miniato. Il commento di Gordiano Lupi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Attualità