Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia-Ucraina, secondo anniversario della guerra: la manifestazione dei parenti dei prigionieri di guerra a Kiev

Attualità venerdì 17 aprile 2015 ore 16:25

Un ponte con l'Azerbaijan

Mercoledì l'ambasciatore azero incontrerà le imprese del territorio livornese e della costa per stabilire contatti commerciali tra i due paesi



LIVORNO — Mercoledì 22 aprile 2015, alle ore 11, presso la Camera di Commercio di Livorno l’ambasciatore in Italia dell’Azerbaijan, Vaqif Sadiqov, incontrerà le imprese del territorio livornese. All’incontro sarà presente anche l’addetto commerciale, Zaur Qadimaliyev, che potrà rispondere immediatamente alle domande di carattere più prettamente tecnico poste dagli operatori presenti.

L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione camerale per l’Impresa la Ricerca e l’Innovazione e rientra nell’ambito degli interventi previsti dalla Camera di Commercio di Livorno per favorire l’internazionalizzazione delle imprese e la loro crescita sui mercati esteri.

L’incontro rappresenta un’importante occasione per conoscere le opportunità economiche e commerciali offerte dall’Azerbaigian, un Paese situato a sud della catena montuosa del Caucaso, che a partire dal 1992 ha conseguito progressi significativi verso l’economia di mercato, utilizzando abilmente le proprie risorse naturali e ponendo le basi per una crescita che a distanza di poco più di vent’anni continua ad impressionare con risultati a due cifre che non hanno nulla da invidiare al “miracolo cinese”.

L’Italia è stato uno dei primi Paesi con cui l’Azerbaijan ha stabilito relazioni diplomatiche ed oggi è uno dei principali partner commerciali, con interessi economici destinati a crescere ulteriormente con il gasdotto Trans-Adriatico TAP (Trans-Adriatic Pipeline) che collegherà Italia e Grecia attraverso l’Albania, permettendo l’afflusso diretto di gas naturale dai bacini del Caspio e, potenzialmente, del Medio Oriente.

La maggior parte del giro commerciale fra i due Paesi è dato dall’esportazione dall’Azerbaijan verso l’Italia di petrolio e di prodotti petroliferi, ma le aziende italiane mostrano un grande interesse anche al settore non petrolifero, in particolare all’industria leggera, all’agricoltura, alle costruzioni e alturismo.

Altri settori che possono registrare interessanti potenzialità di sviluppo per le aziende italiane sono: attrezzature per l’industria chimica e petrolchimica; industria metalmeccanica; prodotti di illuminazione; arredamento;industria metallurgica; tecnologie per la salvaguardia dell’ambiente; materiali per il settore delle costruzioni, nautica da diporto.

Le imprese interessate possono comunicare la loro partecipazione al Servizio di Promozione e Sviluppo Economico della Camera di Commercio (tel. 0586/231.319–313, e-mail: promozione@li.camcom.it).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il presidente Cipriani: "Un momento di confronto sulle problematiche relative alla donazione, sulle prospettive e sui programmi dell’associazione"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità