comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°24° 
Domani 21°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 22 settembre 2020
Giani
859.969
 
48.62%
Ceccardi
715.365
 
40.45%
Galletti
113.226
 
6.40%
Vigni
7.646
 
0.43%
Fattori
39.498
 
2.23%
Barzanti
15.986
 
0.90%
Catello
16.944
 
0.96%
corriere tv
Bomba d'acqua ai Castelli Romani, strade come fiumi a Rocca di Papa

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 13:09

A San Vincenzo uno dei centomila orti urbani

Foto di repertorio

La Regione ha finanziato il progetto dell'amministrazione comunale nell'ambito di Giovanisì. Agricoltura toscana di qualità miniaturizzata e diffusa



SAN VINCENZO — La Giunta regionale ha approvato le linee guida per la realizzazione dell'iniziativa "Centomila orti in Toscana". Saranno stanziati quasi 3 milioni di euro da utilizzare da qui al 2018.

I Comuni interessati sono quelli con le esperienze già maturate in questo campo, come ad esempio Firenze, Bagno a Ripoli, Siena, Lucca, Grosseto e Livorno, ma anche 41 amministrazioni che hanno manifestato la volontà di aderire al programma e che si trovano in quasi tutte le province della Toscana. Per quanto riguarda la Val di Cornia, rientra nel progetto il Comune di San Vincenzo.

Sono pronti i bandi che permetteranno ai Comuni di selezionare i soggetti che gestiranno i vari complessi di orti e ad assegnarli ai cittadini che ne faranno richiesta.

I singoli orti avranno una dimensione tra i 50 e un massimo di 100 metri quadrati, i complessi di orti ne conterranno tra i 20 e i 100, mentre ai Comuni andrà un finanziamento compreso tra i 50 e i 100.000 euro, che rappresenterà circa l'80% delle risorse necessarie. Si tratta di cifre indicative, come spiega l'assessore regionale all'Agricoltura Marco Remaschi, mentre quelle esatte saranno contenute nella delibera attuativa che la Giunta adotterà a fine febbraio. Le coltivazioni dovranno essere improntate all'agricoltura biologica, mettendo al bando fitofarmaci e pesticidi. Per l’assegnazione sarà data priorità ai giovani fino ai 40 anni di età e, tra i gestori, alle associazioni composte prevalentemente da giovani.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Politica

Politica