QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°16° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 15 novembre 2019

Attualità venerdì 18 agosto 2017 ore 15:30

Catturava cardellini per poi rivenderli

Il bracconiere è stato scoperto dalla forestale con 36 esemplari protetti in casa. E' scattata la denuncia



CAMPIGLIA MARITTIMA — Ne hanno rinvenuti 36 di esemplari all'interno della sua abitazione, pronti per essere venduti sul mercato nero. Si tratta dei cardellini scoperti dai carabinieri forestali di Cecina e Venturina durante un controllo antibracconaggio in località Lavoriere.

I militari hanno notato un uomo che si avvicinava e piazzava una rete per uccellagione, al di sotto vi sistemava delle granaglie e collocava un esemplare di cardellino legato ad un filo, che fungesse da richiamo. Il povero animale legato attirava altri esemplari della sessa specie che venivano poi catturati facendo calare la rete velocemente su di loro.

L’uomo originario del napoletano ma residente a Campiglia Marittima, è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria per cattura e detenzione di fauna selvatica protetta, oltre che per maltrattamento di animali, dovuto al brutale sistema di costrizione del richiamo.

"La cattura in natura di esemplari di cardellino, vietata dalla legge e sanzionata penalmente - spiegano in una nota i carabinieri forestali -, alimenta un purtroppo florido mercato clandestino, particolarmente attivo in provincia di Napoli, dove persiste una tradizione del mantenimento in cattività di questi uccelli per il canto melodioso. Solo cardellini nati da allevamento autorizzato, accompagnati da documentazione comprovante l’origine lecita e muniti dello specifico anello di identificazione possono essere legittimamente detenuti".



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità