Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità lunedì 20 aprile 2015 ore 16:14

Arriva la 46ma Sagra del Carciofo

​Appuntamento con la tradizione e la buona tavola: a Riotorto dal 23 Aprile al 10 Maggio arriva la 46ma edizione della Sagra del Carciofo



PIOMBINO — Formaggi e vini di produzione locale, carni toscane alla griglia e naturalmente i rinomati carciofi della Val di Cornia: con questi gustosi “ingredienti” la Sagra del carciofo continua a conquistare, da quasi mezzo secolo, migliaia di visitatori. La celebre manifestazione, organizzata dall’Associazione Cultura & Spettacolo con il patrocinio del Quartiere di Riotorto, sta infatti per aprire i battenti della sua 46ma edizione nel parco comunale La Pinetina.

Il successo e la longevità della rassegna, uno degli appuntamenti più conosciuti e apprezzati tra le tante manifestazioni enogastronomiche e folcloristiche toscane, sono certamente dovuti alla capacità di rinnovarsi, pur mantenendo intatta una genuina ospitalità rurale. 

Espressione diretta della collettività del borgo, la sagra vive grazie al lavoro di oltre cento volontari e alla convinta collaborazione del mondo produttivo locale, che in essa trova uno straordinario strumento di promozione della propria tipicità. L’altro pregio della proposta è la sua collocazione privilegiata in un contesto ambientale e storico di grande valore turistico, al centro del sistema territoriale della Val di Cornia e del Golfo di Follonica, a ridosso del Parco di Montioni e del sito archeologico di Vignale, vicino al Parco costiero della Sterpaia e all’Oasi WWF Orti Bottagone. 

L’attrattiva principale che conquista ospiti e residenti è un ottimo servizio ristorante: sulle tavolate allestite sotto i pini secolari, che invitano alla socialità e al gusto di stare insieme, arrivano primi piatti di pasta, tortelli e lasagne, formaggi e grigliate di manzo, pollo e maiale cotte col carbone di legna della Maremma toscana, contorni di carciofi, patate e fagioli e, per finire, gli immancabili dolci “della casa”. Il tutto innaffiato con i vini della Val di Cornia doc, igt e “da pasto”.

Come ogni anno saranno presenti banchetti con prodotti artigianali e Stand del volontariato locale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diffuso un codice giallo attivo su tutta la Toscana. Possibili anche colpi di vento e grandinate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità