Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:PIOMBINO18°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Salari, premierato, redditometro, a Trento il duello (sul palco) Meloni-Schlein

Sport venerdì 27 gennaio 2023 ore 11:07

Piombino in cerca di riscatto con il San Miniato

Atletico Pombino (Foto di archivio)

Mancheranno Politi, Paini e Braschi. Rientrerà Carelli. Gli Juniores ancora primi difendono la vetta a San Donato. La presentazione di Gordiano Lupi



PIOMBINO — Domenica al Magona, ore 15, partita di ritorno contro il San Miniato, che vinse la gara di andata al campo de La Scala con un netto due a zero, risultato bugiardo perché maturato negli ultimi 15 minuti, provocato da un gol beffardo su svista di Fiaschi e da un raddoppio in pieno recupero. 

Il Piombino schierava: Fiaschi (6), Politi (8) (Papa - ng), Castellazzi (7), Bartolini (6), Carelli (7) (Pulizia - ng), Martelli (7), Gargini (6), Biondi (6) (Talocchini - ng), Scuglia (6) (Pagni - 6), Paggini (7) (Paini - 8), Mori (7). A Disposizione: Del Moro, Ferrari, Battaglini, Barchi. 

Il Piombino ha una piccola storia di incontri con il San Miniato, affrontato per la prima volta nel 1962/63 in Prima Categoria (non esisteva ancora la Promozione), quindi nel 1969/70 e nel 1970/71 in Promozione. La formazione del 1962, allenata da Gustavo Fiorini, schiera giocatori importanti: Guarguaglini, Nardi, Topi, Cioni, Lancioni, Menichino, Batistini, Pieruzzini, Pierozzi, Semplici, Borda, Reami, Profeti, Panicucci, Del Sarto. Vincono i nerazzurri al Magona per 5 a 2 (gol di Batistini, Pierozzi (3), Pieruzzini), si vendica il San Miniato con un 2 a 1 casalingo (rete di Profeti). Il Piombino vince il campionato ed è ammesso in Serie D (48 punti), lasciando dietro il Cascina di un solo punto, mentre il San Miniato finisce a metà classifica (punti 30). 

Campionato di Promozione 1969 - 70 vede il Piombino (allenato da Gino Ieri) sconfitto a San Miniato per uno a zero, il 5 ottobre 1969, con questa formazione: Innocenti, Topi, Lavarello, Cioni, Fommei, Pucci, Mazzaccherini, Badiani, Bartalucci, Maletta, Puntoni. Ritorno al Magona, 8 febbraio 970, vince il Piombino 3 a 1 con gol di Bientinesi (2) e Badiani. Una delle mie prime partite viste al Magona, ne conservo un ricordo magico, come se fosse un sogno. Scendono in campo: Innocenti, Topi, Chelotti, Fommei, Lavarello, Cioni, Arrostini, Mazzaccherini, Badiani, Maletta, Bientinesi. Piombino sesto (punti 35), San Miniato quartultimo (punti 28). 

Ultimi due scontri d’epoca datati 1970/71, ancora campionato di Promozione, ed è il Piombino allenato da Guido Ansaldi. Il 15 novembre 1970 al Magona vincono i nerazzurri due a zero (gol di Nannini), con questa formazione: Innocenti, Topi, Medda, Maletta, Fommei, Bernardi, Fannini, Mazzaccherini, Nannini, Bianchi, Valeri. Il 21 marzo 1971, a San Miniato, finisce zero a zero; il Piombino gioca con Bianchi, Topi, Medda, Ghini, Fommei, Gherardini, Bartalucci, Mazzaccherini, Nannini, Pucci, Valeri. Il Piombino finisce il campionato dodicesimo (28 punti), mentre il San Miniato è terzultimo (appena un punto sotto, 27) e retrocede. 

Serviranno 51 anni per tornare in Promozione, nel 2022/23. Ritroviamo il San Miniato storico quest’anno, perché la società decade e lascia il posto al giovane San Miniato Basso (frequente avversario del Piombino nelle stagioni più recenti), compagine del centro industriale della pianura, paese che tutti chiamano Pinocchio. Ancora oggi la squadra più giovane disputa l’Eccellenza mentre il San Miniato è una matricola che proviene dalla Prima Categoria. 

Per gli amanti della statistica il conteggio gare è in perfetto equilibrio: su sette incontri, tre vittorie per parte e un pareggio. In questo campionato l’obiettivo di entrambe le squadre è la salvezza. Per il momento l’Atletico Piombino è al nono posto con 18 punti, mentre il San Miniato è ottavo con 21. Scontro diretto che per l’Atletico deve servire non solo per riscattare la sconfitta dell’andata ma anche le due sconfitte consecutive patite contro Colli Marittimi e Gambassi Terme. Trampolino di rilancio per uscire dalle secche del fondo classifica. Non ci saranno Paini e Braschi, ancora infortunati, mancherà Politi (una sicurezza della difesa) squalificato per somma di ammonizioni, mentre rientrerà Carelli, reduce dal brutto infortunio patito durante la gara contro l’Invicta Sauro.

Concludiamo con la formazione Juniores che sta vivendo momenti di gloria, ancora prima in classifica (39 punti) dopo la bella vittoria sul Ponsacco (1 a 0 al Magona), con tre punti di distacco sulla seconda (San Miniato Basso, 36) e una partita in meno. Sabato dovrà difendere il primato sul campo di San Donato contro l’Atletico Maremma che lotta per non retrocedere. Due partite importanti e delicate per le nostre formazioni, entrambe da affrontare con la giusta concentrazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dovrà scontare quasi 9 anni di detenzione il 34enne originario dell'Est Europa ricercato per una serie di reati commessi tra il 2011 e il 2021
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Elezioni

Politica

Attualità