Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:12 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità lunedì 05 dicembre 2016 ore 15:38

"Cave, nessuna responsabilità a carico del Comune"

La sindaca Rossana Soffritti e il consigliere Gianfranco Simoncini

Dopo il tavolo di crisi sulle cave dello scorso 30 novembre, la sindaca Rossana Soffritti torna sull'argomento sfatando qualche dubbio



CAMPIGLIA MARITTIMA — “Sono molto soddisfatta del confronto aperto e dell’esito del Tavolo di Crisi del 30 novembre con la Regione Toscana. - ha detto la sindaca - Sono emerse le molte sfaccettature della questione delle attività estrattive e della crisi aziendale su cui è stata fatta la giusta analisi. Nessuna responsabilità ovviamente a carico del Comune per una crisi che viene sia dalla situazione generale e locale in cui versano le aziende, che non ha risparmiato il settore estrattivo, dal difficile accesso al credito, ma anche da una gestione che in passato non ha saputo tutelare al meglio la risorsa esistente di microcristallino".

Il Comune, come si legge in una nota della sindaca, sta facendo la sua parte: salvare 40 posti di lavoro oltre l’indotto ed evitare il fallimento di un’azienda che avrebbe consegnato una montagna non ripristinata con un conseguente danno ambientale.

"La posizione del Comune è coerente, - ha chiarito - non si toccano i volumi da scavare perché quello che si farà è finire il piano autorizzato così come delineano anche i nostri strumenti urbanistici vigenti".

Per la sindaca, inoltre, questo passaggio deve essere l'occasione per inserire nella discussione la questione delle attività estrattive della Val di Cornia nel ragionamento strategico toscano che ha preso avvio concreto in questa occasione.

"Devono ridursi sensibilmente gli impatti ambientali nella nostra zona e devono crearsi nuove opportunità di lavoro che oggi sono drammaticamente scarse, - ha concluso la sindaca - in uno scenario dove ogni azienda che chiude lascia una scia di grave ripercussione sulle famiglie coinvolte. Per trovare il miglior equilibrio tra salvaguardia dell’ambiente e sviluppo serve il lavoro di tutti e l’impegno sia delle istituzioni sia delle aziende".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Assolta in appello l’infermiera accusata della morte di dieci pazienti nel reparto di rianimazione dell’ospedale Villamarina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità