QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità lunedì 05 agosto 2019 ore 13:46

Discarica di pneumatici, "un potenziale pericolo"

Foto: Arpat

Questo quanto rilevato dagli accertamenti Arpat effettuati nel Luglio 2018. Ora la decisione del Comune di provvedere alla bonifica



CAMPIGLIA MARITTIMA — Pneumatici fuori uso e altri rifiuti in stato di abbandono da rimuovere nell'area della ex Incerti a Campo alla Croce a Campiglia Marittima. E' il Comune ad anticipare le somme necessarie per quest'operazione, vista la limitata disponibilità economica del curatore fallimentare che non ha reso possibile la rimozione dei rifiuti speciali auspicata e già richiesta al Comune da Arpat.

A fare il punto della situazione è l'Arpat (Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana) che grazie agli operatori del Dipartimento di Piombino ha avviato con il Comune una serie di accertamenti, l’ultimo dei quali congiuntamente con Carabinieri Forestali, Asl, Regione Toscana e vigili del fuoco nel Luglio 2018.

"La situazione verificata generava preoccupazione, in particolare, per il potenziale rischio incendio, che, vista l’assenza di attività all’interno dell'area, sarebbe potuto comunque scaturire da una propagazione esterna. - ha riferito l'Arpat in una nota - Un potenziale pericolo era stato individuato dai nostri operatori nella presenza di sterpaglie in un terreno incolto a confine con il lato sud ovest del deposito".

Per fare fronte a questa situazione, il Dipartimento Piombino aveva chiesto al Comune di Campiglia Marittima di costituire una fascia di rispetto di dieci metri. Gli operatori Arpat si erano resi disponibili a collaborare con il curatore fallimentare, individuando un sito di recupero e/o smaltimento di pneumatici in modo da liberare l’area interessata. In conto 250mila euro.

Visto il perdurare della situazione, il Comune ha deciso di procedere all'esecuzione dei lavori e avviare le procedure per poi recuperare le somme anticipate.



Tag

Si assentava dal posto di lavoro, arrestato il sindaco di Scalea

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità