Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:11 METEO:PIOMBINO25°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 04 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, si stacca un seracco di ghiacciaio a Punta Rocca: il video del crollo

Attualità sabato 20 novembre 2021 ore 15:12

Campiglia entra nel Sistema di accoglienza

L’assessore Bernardini: “Fare la propria parte di fronte alla crisi umanitaria dell’Afghanistan”. Prevista l’accoglienza di una famiglia



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il Comune di Campiglia Marittima entra a far parte della rete SAI, il Sistema di Accoglienza e Integrazione che è stato istituito dalla legge n. 189/2002 ed è costituito dalla rete degli enti locali che, per la realizzazione di progetti di accoglienza di migranti forzati, accedono volontariamente, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo.

L’adesione è avvenuta, scegliendo una delle forme previste dalla normativa, attraverso la richiesta di ingresso nel SAI del Comune di Rosignano Marittimo che è titolare di un progetto SAI e la l’approvazione dell’adesione del Comune di Campiglia Marittima al progetto “SAI Rosignano M.mo” Categoria Ordinari codice PROG-773-PR-2 da parte dello stesso Comune di Rosignano e dagli altri comuni partner ovvero Cecina, Bibbona e Castagneto Carducci. Nella stessa delibera di giunta il Comune di Rosignano ha approvato la presentazione di richiesta di ampliamento, per un numero di 8 posti, del progetto in questione, il cui finanziamento è a totale carico del Ministero dell’Interno.

La decisione dell’amministrazione comunale di Campiglia di aderire al SAI di Rosignano è maturata, in sintonia con una cultura e una sensibilità dell’accoglienza che caratterizza da sempre la comunità campigliese, all’indomani del progressivo ritiro delle truppe italiane dall'Afghanistan, quando il Governo italiano ha ritenuto opportuno predisporre un Piano per mettere in sicurezza i collaboratori del contingente militare a Kabul e presso il comando di Herat. Al riguardo Campiglia, insieme agli altri comuni italiani coordinati da Anci, si sono detti pronti, come si legge in una nota dell’Associazione nazionale dei comuni italiani “a collaborare con il Governo in percorsi di integrazione pieni e duraturi per i collaboratori afgani e per le loro famiglie e, al contempo, per tutelare i territori italiani attivando strumenti di accoglienza condivisi con i sindaci”.

I progetti SAI ordinari, quale quello che riguarderà Campiglia, prevedono l’accoglienza di famiglie, a Campiglia ne spetterebbe una di quattro persone, in un alloggio privato indicativamente per un periodo dì 6/12 mesi, con regolare contratto d’affitto a prezzi di mercato pagato dal ministero, durante i quali si svolgeranno attività di inclusione sociale e linguistica per accompagnare la famiglia verso un progetto di vita autonomo, lasciando al termine del periodo, spazio per accogliere e favorire l’integrazione di un’altra famiglia.

“La nostra Amministrazione comunale ha sentito fortemente l’esigenza, coerentemente alla propria impostazione politica orientata all’accoglienza e all’integrazione, di fare la propria parte di fronte alla crisi umanitaria dell’Afghanistan, dove il regime dei talebani, tornato al potere dopo vent’anni, viola e comprime quotidianamente i diritti e le libertà di bambini, donne e uomini - ha detto il vicesindaco Iacopo Bernardini, che segue il progetto per l’amministrazione campigliese – Ringrazio i Comuni di Rosignano Marittimo, capofila del progetto SAI, Cecina, Castagneto Carducci e Bibbona, per aver accolto la nostra richiesta di ingresso”.

Il sindaco di Rosignano Marittimo Daniele Donati ha spiegato che “ampliare la rete SAI consente di offrire più opportunità di accoglienza, con percorsi strutturati e non emergenziali, per persone che provengono da territori in cui i diritti ed il valore della vita umana sono calpestati. Con l'ampliamento del progetto si mettono in rete le esperienze e la sensibilità storica si queste tematiche di tutto il nostro territorio”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUIews Valdicornia “Il mio triste mondiale” di Gordiano Lupi. Foto di Riccardo Marchionni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Sport