Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO14°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità venerdì 19 febbraio 2021 ore 18:41

Due medici anestesisti di notte e nei festivi

L'ospedale di Cecina

Nell'ospedale di Cecina raddoppia la guardia anestesiologica a potenziamento di tutta l'area critica, assicurando anche il servizio di partoanalgesia



CECINA — È partito all’ospedale di Cecina il cosiddetto “raddoppio della guardia anestesiologica” durante la notte e nei giorni festivi. Diventano così sempre due le presenze fisse di medici anestesisti-rianimatori a disposizione della struttura ospedaliera anche nei momenti considerati a minor afflusso come gli orari notturni e quelli delle festività.

“Si tratta di un traguardo importante raggiunto dal reparto di Cecina – ha spiegato Paolo Roncucci, direttore dell’Area Critica dell’Azienda Usl Toscana nord ovest – ma anche da parte di tutta la rete aziendale dell’Area Critica che rafforza, in questo modo, uno dei suoi snodi fondamentali per la parte sud. Tale provvedimento si è reso opportuno dal momento in cui sono state separate le due Rianimazioni, quella Covid e quella no-Covid, ma non solo. Con due anestesisti di guardia si offre maggior sicurezza nel far fronte alle emergenze intra ospedaliere, a quelle di sala operatoria e, nel contempo nell’assicurare un servizio di partoanalgesia nel punto nascita. Di questa possibilità vorrei ringraziare il dottor Carlo Amadori responsabile del reparto di Cecina con tutto il suo gruppo di professionisti e la direzione aziendale”.

“L'intervento in questione – sostiene Daniele Donati, presidente della Società della Salute Valli Etrusche e membro dell'esecutivo della Conferenza Aziendale dei Sindaci – va nella giusta direzione di rafforzare i servizi ospedalieri, raccogliendo le richieste dell'assemblea dei sindaci di zona per un progressivo potenziamento dei servizi offerti dall'ospedale unico delle Valli Etrusche”.

“Il raddoppio della guardia anestesiologica – dice Giovanna Poliseno, direttore della Direzione Medica di presidio Cecina-Piombino - permette di aumentare il grado di sicurezza dell’intera struttura e rientra nel quadro di un potenziamento complessivo dei servizi messi a disposizione della cittadinanza che, nei mesi scorsi, ha visto arrivare nella sede di Cecina un nuovo amplificatore di brillanza impiegato nel reparto Utic e nella sala di aritmologia/elettrofisiologia per un investimento complessivo di circa di 340mila euro e rafforzare il materno infantile con l’allestimento di una terza sala parto dotata di vasca per il parto in acqua”.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ai casi già noti dalla settimana scorsa, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti altri appartenenti allo stesso focolaio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità