QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11° 
Domani -1°8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 febbraio 2019

Politica domenica 13 novembre 2016 ore 14:14

Sindaci elbani contro il congelamento degli slot

Alcuni sindaci elbani prendono posizione contro la delibera dell'Autorità Portuale che blocca gli slot fino al 2020 e lanciano una petizione



MARCIANA MARINA — "Ci opponiamo all’ordinanza sugli slot dell’autorità portuale", questa in sintesi la valutazione espressa dai sindaci Andrea Ciumei, Anna Bulgaresi, Luca Simoni, Claudio De Santi e Renzo Galli, per la decisione assunta dall’autorità portuale piombinese di mantenere invariate gli slot fino al 2020, congelando sostanzialmente lo status quo rispetto al numero di corse assegnate alle singole compagnie di navigazione.

"Il problema non è solo il numero di corse, che durante la stagione fredda rende realmente disagevole la vita sull’isola per i residenti - affermano - ma l’assoluta chiusura ad una promozione dell’Elba anche nelle mezze stagioni".

"Infatti - prosegue Ciumei, che della protesta si è fatto capofila - da una parte si leggono i condivisibilissimi appelli affinchè l’Isola d’Elba sia visitata e viva anche in inverno, dall’altro la rendiamo sostanzialmente irraggiungibile, creando un monopolio dei trasporti marittimi che porta a prezzi inaccessibili per i potenziali turisti".

"Voi - continua Luca Simoni - li spendereste più di 100 euro solo per pagare la nave per andare a trascorrere un fine settimana di autunno all’Elba? Noi con questa scelta stiamo respingendo un turismo composto da amanti della natura, del trekking, della tranquillità, un numero di viaggiatori sicuramente meno cospicuo di quello ferragostano, ma che comunque sarebbe essenziale per l’economia dei nostri paesi: possiamo chiedere ai nostri esercenti del terziario uno sforzo volto ad allungare la stagione, ma senza un parallelo intervento sui trasporti ogni sforzo risulta sostanzialmente vano".

"Non si tratta di un endorsement all’associazione albergatori elbani o ad una particolare compagnia marittima - ci tiene a specificare Renzo Galli - bensì di un ragionamento di buon senso. Infatti se da un lato è comprensibile che di fronte ad un giudizio amministrativo ancora pendente l’autorità tenda a congelare la situazione per il 2017, dall’altro consideriamo assolutamente assurdo limitarsi per 4 anni, a fronte di un mercato del turismo in continua evoluzione, soprattutto in considerazione del fatto che nel 2016 gli slots sono stati utilizzati solo all’80%".

"Augurandoci un cambio di rotta da parte dell’Autorità Portuale - concludono i sindaci - noi ci organizzeremo per raccogliere le firme tra i nostri concittadini promuovendo una petizione per chiedere a gran voce una revisione dell’ordinanza".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità