QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°15° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità domenica 14 luglio 2019 ore 06:30

Caldo e afa, come difendersi

Ecco come prevenire le principali conseguenze degli eccessi climatici. Attivato il numero verde del centro di ascolto regionale



VAL DI CORNIA — Cali di pressione, disidratazione, malori, spossatezza sono fra gli effetti negativi più frequenti del grande caldo, ma anche dell'afa e degli sbalzi di temperature di questi giorni, soprattutto nelle persone anziane e in coloro che soffrono di patologie croniche. In molti casi sono questi stessi disturbi che portano a rivolgersi ai pronto soccorso dove, in questi giorni, si registrano picchi di sovraffollamento in tutta la Toscana.

Tutte le aziende sanitarie hanno fatto scattare il piano per la gestione del sovraffollamento, così come indicato dalla Regione (delibera 974, 2017) che, con una nota alle Asl, ha raccomandato l'applicazione di una serie di misure per affrontare al meglio l'incremento di accessi ai pronto soccorso e i ricoveri in un periodo dell'anno che coincide con l'avvio delle ferie estive del personale sanitario in servizio.

La Regione ha messo a disposizione dei cittadini il Centro di ascolto regionale che risponde dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 15: numero verde 800.55.60.60 per poter avere informazioni su quali accorgimenti adottare e, in caso di terapie croniche che possono richiedere una rimodulazione dei dosaggi durante il periodo estivo, e che pertanto necessariamente vedranno coinvolti i medici di famiglia.

E' bene ricordare, comunque, gli accorgimenti e le precauzioni che ogni singola persona può adottare per far fronte alle alte temperature: bere almeno 2-3 litri di acqua, vestire leggero e con abiti non in fibre sintetiche, soggiornare in luoghi freschi e asciutti scegliere un'alimentazione ricca di frutta e povera di grassi animali. Consultare il medico se si esegue una terapia cronica, in particolare in caso di assunzione di farmaci che abbassano la pressione.

Consigli questi che possono consentire di migliorare le condizioni generali e diminuire i cali di pressione che sono alla base di malori e accessi al pronto soccorso.



Tag

Otto e mezzo, Santori contro Sallusti: "Ha gli occhi foderati di prosciutto"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca