QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°15° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità giovedì 29 agosto 2019 ore 19:00

Fondi per le Pmi, ecco il patto per lo sviluppo

Illustrate le misure messe a disposizione da Regione e Confesercenti nell'ambito del Patto per lo sviluppo della Toscana



FIRENZE — Altri 50 milioni di euro per facilitare l'accesso al credito delle Pmi toscane. E' lo stanziamento previsto da Italia Comfidi e Confesercenti Toscana nell'ambito del Patto per lo sviluppo della Toscana, sottoscritto lo scorso Luglio. La somma va ad aggiungersi alle risorse regionali, 60 milioni di euro, inserite nel Patto attraverso Garanzia Toscana per il credito alle Pmi. A Palazzo Strozzi Sacrati è stata presentata la misura in seguito alla firma del Patto da parte di Confesercenti Toscana.

I 50 milioni di euro costituiscono una linea di garanzia dedicata alle Pmi toscane che potranno veder coperto il proprio finanziamento fino all'80 per cento. Le imprese potranno avere a disposizione un finanziamento con il costo della garanzia molto basso e con costi operativi quasi azzerati.

Nel Patto per lo sviluppo della Toscana, siglato lo scorso luglio tra la Regione e 15 realtà del mondo sociale ed economico per una nuova stagione di crescita della Toscana, fondata sul rilancio degli investimenti pubblici e privati, sull'ecocompatibilità e sulla buona occupazione, una delle azioni previste è appunto ‘Garanzia Toscana' per il credito delle Pmi. Tre le linee di intervento in essa contenute: fondo di 30 milioni di euro come riassicurazione delle garanzie rilasciate dai Confidi mediante costituzione di una sezione speciale del Fondo centrale di garanzia, estendendo la copertura del fondo dall'attuale 60 per cento all'80 per cento (per liquidità) e al 90 per cento per investimenti; fondo di 10 milioni di euro come contributo alle imprese per l'abbattimento dei costi delle operazioni di garanzia (limitatamente ad operazioni che accedono alla sezione speciale). Al momento la Regione per le tre linee di azione ha messo a disposizione 40 milioni e prevede di completare lo stanziamento nelle prossime settimane.



Tag

Terremoto a Firenze, alle 9.10 ancora fermi i treni in stazione

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro