QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità giovedì 26 marzo 2015 ore 19:56

La tassa di soggiorno per la quota dei Parchi

​Scatta il 29 il pagamento della tassa di soggiorno a carico dei turisti che alloggeranno nel territorio: coprirà la quota dei Parchi Val di Cornia



CAMPIGLIA — La giunta ha deliberato le tariffe per il 2015 della Tassa di soggiorno che sarà esigibile nelle strutture ricettive da domenica 29 Marzo fino al 31 Ottobre. La tariffa, che resta invariata rispetto allo scorso anno si differenzia a seconda delle strutture: 50 centesimi in ostelli e campeggi, 1 euro per tutti gli altri tipi e 1,50 euro in alberghi 4 stelle e oltre, per persona e per ogni pernottamento.

Sono esenti dal pagamento i minori sotto i 12 anni; i familiari di soggetti ricoverati in strutture ospedaliere e che hanno la necessità, per garantire assistenza, di soggiornare in strutture ricettive; coloro che lavorano presso qualsiasi struttura ricettiva; per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario; le gite scolastiche.

Per quest’anno l’amministrazione prevede di incassare 120mila euro per finanziare quasi per intero la quota della Parchi Val di Cornia spa (che è di 142mila euro). L'assessore Ferroni spiega. "Una pressione più alta potrebbe anche solo psicologicamente scoraggiare il turista. E’ una scelta basata anche sullo studio dell'ambito di applicazione, cercando di capire se la distribuzione della tassa fosse equa e corretta rispetto alle varie tipologie di strutture ricettive del territorio".

"Possiamo dire che arrivati alle porte della stagione turistica – aggiunge Ferroni - siamo soddisfatti dell'inizio del lavoro portato avanti con sinergie tra operatori, per esempio la rete d’imprese creata attraverso la Parchi, e stiamo lavorando per produrre strumenti finalizzati alla creazione di nuove attività che rendano il nostro territorio sempre più attrattivo e producano quindi conseguenze positive, non solo alle casse comunali ma anche a tutto il circuito di imprese che ruotano attorno al settore turistico e ai cittadini che ne potranno beneficiare".



Tag

Natale nel mondo: le città si preparano a celebrare la festa

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport